Zona industriale, lavori rete elettrica nel giorno della ripartenza. Solidarietà di Pagano agli imprenditori

63

Le imprese del comparto manifatturiero riaprono il 4 maggio ma a Caltanissetta gli opifici della zona industriale di Calderaro subiscono la beffa. Per quel giorno la società E-distribuzione ha programmato operazioni di manutenzione per cui non vi sarà erogazione di energia elettrica. A denunciare il paradosso è stato l’imprenditore Arialdo Giammusso. Sul punto il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, ha chiesto alla società di trovare una soluzione, ad esempio con un generatore di corrente per sopperire al blackout.

Solidarietà a tutti gli imprenditori del comprensorio nisseno è arrivata dal vicepresidente della Lega alla Camera, Alessandro Pagano. “Condivido l’accorato appello dell’imprenditore Arialdo Giammusso che ha denunciato alla stampa fatti che probabilmente non avremmo mai saputo. Le nostre aziende saranno costrette a non poter ripartire insieme a tutte le altre aziende italiane, per lavori di manutenzione alla rete elettrica, lavori che potevano essere effettuati durante la sosta forzata di questi ultimi 45 giorni e che maldestramente saranno eseguiti nel giorno della ripartenza delle attività produttive”.

Commenta su Facebook