Zero spese, la comunicazione viaggia nei social. Così il sindaco di San Cataldo dialoga con i cittadini

785

Social network e tanto movimento da una parte all’altra della città per incontrare cittadini, associazioni, comitati di quartiere, provando ad ascoltare tutti.

E’ con questo mix, a partire dal sapiente uso di Facebook (nella foto la pagina Facebook del sindaco), che il sindaco di San Cataldo, Giampiero Modaffari, ha azzerato le spese di comunicazione riuscendo comunque a far parlare dell’amministrazione. Un utilizzo dei social network mai paternalistico, ma operativo, finalizzato a ricevere le segnalazioni di svariato tipo, dalla buca sulle strade ai rifiuti, con tanto di risposta dopo poco tempo nella stessa pagina del sindaco.

“In un anno di Amministrazione della Città, (Dal 11/06/2014 ad oggi) la nostra Giunta comunale ha speso ZERO € di denaro per comunicazione esterna, sopperendo alla stessa con propri mezzi quali i Social network”, annuncia ilsindaco Modaffari, ovviamente, su Facebook.

“Al contrario negli anni passati ed in particolare dal 17 febbraio 2010 al 17 Aprile 2012, la Giunta ha speso ben 31.722,76 € per un incarico ad una televisione locale per il report dell’attività settimanale. E’ evidente che tali ingenti somme potevano benissimo essere utilizzate per il pagamento degli abbonamenti alunni pendolari, per assistenza sociale ovvero per altre ben più importanti necessità della Collettività. Si tratta di uno spunto di riflessione sulla gestione della cosa pubblica attuale e del passato! Meditiamo !”. Così si chiude il post di FB che fa riferimento allo sblocco della prima tranches di pagamento del rimborso agli studenti pendolari di San Cataldo.

Ecco la foto postata da Modaffari con il riepilogo delle spese per comunicazione.

11828677_10206237489568496_2796788182946767442_n

Commenta su Facebook