“Negli ultimi giorni sono state divulgate diverse notizie, attraverso social, giornali, partecipazione a trasmissioni, dove sono emerse false notizie circa la posizione di Confcommercio in merito alla chiusura del traffico: Confcommercio ha sempre sostenuto che il centro storico deve essere riaperto al traffico finché non si siano realizzati tutti quegli interventi propedeutici affinché non si arrechi danno ai cittadini, ai residenti ed ai commercianti”. Lo afferma in una nota il presidente di Confcommercio provinciale di Caltanissetta, Michele Mancuso.

“Questa – dice Mancuso – è sempre stata la posizione espressa, sia negli incontri con l’amministrazione sia attraverso gli organi di stampa. Chi continua a sostenere nostre posizioni diverse non so quale fine abbia, ma sta solamente dividendo le posizioni sindacali causando confusione e divisioni negli stessi commercianti”.

Unico punto di divergenza, rispetto alle altre organizzazioni, riguarda il fatto che “la Confcommercio ha cominciato a mettere in campo progetti che aiutano il percorso di rivalutazione del centro storico”.

“Il progetto “Strata ‘a foglia” né è un esempio, progetto che vede coinvolti giovani imprenditori, che la Confcommercio sta affiancando. Su questo punto provo molto amarezza nelle posizioni di alcuni imprenditori, proprio del centro storico, che anziché capire l’opportunità, che questo progetto porterà a tutto il centro storico, lo criticano divulgando notizie false quasi a boicottarne la riuscita”.

“La Confcommercio non può che guardare con ammirazione questi giovani che solo con le proprie forze stanno iniziando il loro percorso imprenditoriale e spero che i colleghi del centro storico possano essere di supporto alla riuscita del progetto”.

“Nel periodo più caldo dello scontro – ricorda Mancuso – Confcommercio, attraverso una lunga azione di mediazione è riuscita ad ottenere un parziale risultato ottenendo l’eliminazione della ZTL dal Viale Conte Testasecca e la riapertura al traffico della zona antistante la Cattedrale, aprendo un dialogo proprio sui progetti che Confcommercio si apprestava a presentare che è sempre stato quello che l’amministrazione ci ha chiesto. L’arroccamento su posizioni rigide e di muro contro muro portano soltanto danno agli operatori. Almeno nel periodo invernale è assolutamente necessario rivedere la ZTL e l’istituzione dell’isola pedonale”.

“Confcommercio, comunque, continuerà, in accordo con l’amministrazione comunale, nel percorso di azioni mirate alla rivalutazione del centro storico unica via per ripopolare il centro di attività imprenditoriali e di cittadini a prescindere dall’esito sull’isola pedonale e ZTL. Per quanto riguarda i residenti e operatori ricadenti nelle zone con la ZTL, invitiamo il Consiglio Comunale a rivedere quanto contenuto nella dichiarazione per il rilascio del pass relativamente al pagamento delle tasse comunali. Già chi ha la propria residenza o attività all’interno delle ZTL, subisce una difficoltà, obbligarlo a pagare per raggiungerli non ci sembra corretto rispetto agli altri”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento