Volley, serie C. Bel gioco ma niente punti per l’Albaverde a Capaci

1369

La POSTAexpress® Albaverde ritorna da Capaci con tanti complimenti da parte degli avversari ma ancora una volta a mani vuote.

La terza trasferta della stagione contro una delle capolista del girone è iniziata nel peggiore dei modi per la formazione nissena che ha impiegato un set per acclimatarsi nella palestra capacense dalle luci tenue come è impalpabile l’approccio alla gara della formazione guidata da LucioTomasella.

Una ricezione nissena disastrosa ha reso il compito facile alle padrone di casa che dopo un 8/7 iniziale si sono involate senza possibilità di replica da parte delle ospiti.

Il vero match è iniziato nel II set con gli equilibri che si sono ribaltati (la ricezione del Medtrade è andata in tilt), anche se i soliti vuoti di rendimento della POSTAexpress® hanno permesso alle palermitane di restare in gara fino al 17/17.

Sull’ 1 a 1, considerato che le nissene hanno fatto vedere le proprie credenziali, ci aspettavamo una maggiore personalità dalla formazione cara al presidente Fabrizio Montagnino, invece l’incontro ricalca quello vista la settimana precedente con il Maccalube.

Le padrone di casa tengono in mano il pallino del gioco con le nissene che, anche se a strappi, restano agganciate al treno della gara ma non trovano mai il break vincente per ribaltare il punteggio.

E così avviene nel terzo e quarto set con rimonte non concretizzate che fissano il risultato sul 3 a 1.

“E’ sempre la stessa storia – è il commento a fine gara di un rabbuiato Lucio Tomasella – concediamo ai nostri avversari vantaggi decisivi con errori in rapida sequenza che annullano quanto di buono riusciamo a fare sul piano del gioco. Facciamo spesso tutto noi e questo è molto frustrante.”

Ma naturalmente l’amarezza del team Albaverde non diminuisce i meriti della formazione allenata daEnza Cataldo che costituisce un complesso molto equilibrato in tutti i ruoli, senza fuoriclasse ma con un gruppo omogeneo che pratica una pallavolo semplice ma efficace e che sfrutta al meglio il fattore campo in una palestra dove sarà difficile vincere per qualunque avversario.

La POSTAexpress® ha sofferto soprattutto il servizio della palleggiatrice Federica Morello e le iniziative di capitan Ienco e della Lo Gerfo e alle nissene non è bastata la buona prova di Martina Cammarata eAngela Lo Grasso (17 punti a testa) per colmare il gap con la formazione avversaria.

La ricezione mai impeccabile ha praticamente reso impraticabile il gioco veloce soprattutto a posto 3 (tagliando spesso fuori dal’azione Alessandra Erba) e impedendo le variazioni di gioco che erano state una delle caratteristiche migliori dell’Albaverde della scorsa stagione.

Nelle fila nissene assente Laura Salamone (bloccata da una infiammazione alla spalla che sta molto limitando il suo rendimento in quest’inizio di stagione) a cui si è aggiunto il forfait dell’ultima ora di Giulia Guttilla e quello oramai istituzionalizzato di Stefania Gervasi, bisogna sottolineare la prova di grande sacrificio della palleggiatrice Martina Di Vita (nella foto) chiamata dal tecnico – che è anche il suo fidanzato e questo rende il compito doppiamente difficile – a recitare il ruolo di jolly essendo stata utilizzata per parte della gara come opposto.

In crescita rispetto alle ultime prove Claudia Gervasi e Simona Di Maggio (che comunque non sono ancora al top del rendimento), breve apparizione di Gloria Romano (che, pur toccando pochi palloni, riesce sempre a cancellare lo zero dai punti del suo tabellino) ed esordio assoluto in serie C di Maria Carla Amico con un suo impiego più stabile che sembra oramai prossimo.

Detto di Alessandra Erba, che deve essere messa nelle condizioni di potere ricevere un maggior numero di palloni, buona la prova di una febbricitante Angela Mosca, che ha però avuto un calo di rendimento nel quarto set, mentre una sempre propositiva Lorena Tilaro in questo primo scorcio di stagione sta soffrendo non poco i problemi che la formazione nissena ha nella correlazione muro-difesa.

Ma intanto il campionato procede senza soste e domenica prossima la POSTAexpress® Albaverdeospita il Mauro Sport Palermo in uno scontro-salvezza che si preannuncia infuocato.

Questo il dettaglio della gara di Capaci:

Medtrade Capaci – POSTAexpress®Albaverde 3 – 1 (25/15; 20/25; 25/20; 25/22).

Capaci: Giulio, Drago, Falletta, Ienco (K), Morello, Di Piazza, Lo Gerfo, Riso, Gambone, Donia, Cardile (L). All. Cataldo – Di Maggio.

POSTAexpress®: Mosca 1, Di Maggio 4, Erba 4, Gervasi C. 3, Cammarata (K) 17, Amico, Lo Grasso 17, Mosca B. (ne), Romano 1, Di Vita 5, Tilaro (L1), Ristuccia (L2) (ne). All. Tomasella

Arbitri: Alfredo Curatolo e Giovanni Affronti della sezione di Palermo.

 

Commenta su Facebook