Volantinaggio porta a porta. Nuove regole al comune di Delia

1145

Il consiglio comunale di Delia ha approvato il regolamento per la distribuzione della pubblicità di carattere commerciale distribuita a domicilio (porta a porta). La proposta di deliberazione è stata redatta dal responsabile dell’area Polizia locale su direttiva del sindaco.
<<Finalmente abbiamo uno strumento operativo per contrastare la pubblicità selvaggia. Ciò consentirà una migliore salvaguardia dell’igiene pubblica e un maggiore decoro del paese – ha dichiarato il sindaco Gianfilippo Bancheri. Il volantinaggio selvaggio ha prodotto tanti fastidi ai cittadini il cui disagio negli ultimi tempi era divenuto insostenibile. La gente mal sopportava queste forme di pubblicità invasive. I fogli di carta ed altri materiali pubblicitari sparsi lungo le strade oltre che aumentare il grado di sporcizia davano l’mmagine di un paese impresentabile>>.
La distribuzione di volantini lungo le strade comunali – si legge nel regolamento – deve avvenire tassativamente di mattina e bisogna essere preventivamente autorizzati dal Comune almeno 10/15 giorni prima dell’inizio dell’attività. Il regolamento prevede anche alcuni divieti. Non è possibile gettare volantini, sia da persone appiedate che da veicoli in corsa od in sosta e abbandonarli lungo le strade. E’ vietato anche depositare materiale pubblicitario fuori dalle cassette postali. Non si potranno più collocare volantini sui veicoli in sosta. Il volantinaggio non si potrà effettuare nelle ore pomeridiane.
Il regolamento prevede infine che <<non potranno essere autorizzati alla distribuzione aziende soggette a sanzioni non ancora pagate o volantini con espliciti contenuti volgari od offensivi della dignità e libertà delle persone. Nel caso di reiterazione delle violazioni contestate, l’azienda non potrà eseguire altri interventi>>.
<<Questo regolamento ci consente di dire basta al volantinaggio selvaggio – ha detto infine il sindaco Gianfilippo Bancheri. Saremo rigorosi e faremo rispettare la legge. Ho già dato disposizioni precise perché la Polizia comunale, l’Ufficio Tecnico e il Servizio Pubblicità ed Affissioni, di vigilare sulla corretta osservanza delle disposizioni legislative e regolamentari>>.
Per la violazione delle norme stabilite dal regolamento sono previste delle sanzioni da € 100,00 ad € 1.000,00.

Commenta su Facebook