Violenza sessuale e maltrattamenti sulla fidanzata nissena: arrestato 23enne pakistano

1786

Questa notte i Carabinieri della Stazione di Caltanissetta, guidati dal Luogotenente Mario Lo Piccolo, hanno tratto in arresto H.J., un 23enne di origini pakistane, irregolare sul territorio nazionale.

Il giovane è stato colpito da un provvedimento di fermo di indiziato di delitto emesso ieri dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta per i reati di violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia.

Il 23enne aveva iniziato da pochi mesi una relazione sentimentale con una donna nissena, molto più grande di lui, diventata in breve tempo un incubo per la donna.

La nissena si è rivolta ieri ai Carabinieri, denunciando di aver tentato più volte di interrompere la relazione con il giovano straniero, ma che quest’ultimo, con violenza e minaccia, l’aveva ridotta in uno stato di costrizione fisica e morale, per cui la donna era costretta da due mesi a convivere con lo straniero, che ne abusava anche sessualmente.

Dopo rapidi accertamenti i Carabinieri si sono rivolti all’Autorità Giudiziaria nissena, che ha subito emesso un provvedimento di fermo nei confronti del giovane pakistano.

Il ragazzo, difeso dall’Avvocato Fabiana Giordano, è da stanotte ristretto nel carcere di Caltanissetta.

Commenta su Facebook