Viaggiava sul treno diretto a Caltanissetta con due chili e mezzo di hashish nella borsa. Arrestato pusher dalla Squadra Mobile

988

Nel pomeriggio di ieri la Polizia di Stato ha arrestato Uvwo Joseph, cittadino nigeriano 41enne, residente a Caltanissetta, poiché sorpreso nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di grammi 2.490,2 (chilogrammi 2, grammi 490 e decigrammi 2) di hashish. L’uomo, sorvegliato da qualche tempo dagli investigatori della narcotici poiché sospettato di gravitare negli ambienti dello spaccio, è stato, infatti, denunciato nel mese di gennaio poiché trovato in possesso di 27 grammi della stessa sostanza, ieri è stato intercettato sul treno proveniente da Palermo e diretto a Caltanissetta centrale. I poliziotti dell’antidroga sono saliti sul treno, nel corso della sosta tecnica del mezzo effettuata nella stazione di Caltanissetta Xirbi, individuando il cittadino nigeriano seduto nel vagone centrale. Una volta che il treno è ripartito, gli agenti hanno proceduto al controllo di Uvwo Joseph che aveva una borsa a tracolla. All’interno della borsa i poliziotti hanno trovato dei pacchi avvolti da scotch di colore verde scuro, all’interno dei quali si trovavano i venticinque panetti di hashish, e 160 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio, che sono stati sequestrati. L’attività di spaccio dello stupefacente sequestrato, al pusher avrebbe fruttato circa 13.000 euro. Il nigeriano è stato condotto in Questura, dove è stato arrestato e, su disposizione del pubblico ministero di turno, condotto presso il carcere Malaspina di Caltanissetta a disposizione dell’A.G. Nel corso della perquisizione eseguita nel domicilio dell’arrestato, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato anche un coltello con lama di 20 cm annerita e intrisa di sostanza stupefacente.

Commenta su Facebook