Via ai lavori per il campo da bocce agli Angeli. Il Comitato: “segnale per un futuro migliore”

1801

Stamane presso il quartiere Angeli il Comune di Caltanissetta ha consegnato i lavori per la manutenzione e messa in sicurezza del campo da bocce. A darne notizia non il Comune ma il comitato di quartiere. Lavori per 90 mila euro a valere sul bilancio
img_51680_83869comunale che avevano creato non poche frizioni nella stessa maggioranza, poiché sarebbero diminuiti i fondi per la manutenzione degli altri impianti sportivi. Ma l’intervento agli Angeli era ritenuto prioritario in un quartiere che negli anni aveva subito l’abbandono delle istituzioni per quanto attiene agli spazi pubblici e sportivi.

Polemiche a cui è estraneo certamente il comitato di quartiere San Domenico, che con il suo presidente, Settimo Ambra ringrazia pubblicamente il sindaco Giovanni Ruvolo e l’assessore allo sport, Marina Castiglione. “Un momento importante – dice Ambra – per un quartiere che da decenni ha subito insensibilità, cinismo e indifferenza”.

“Finalmente oggi l’amministrazione Comunale consegna alla ditta i lavori per la manutenzione e la messa in sicurezza del Campo Bocce di Via Angeli. I cittadini del quartiere stanno per riappropriarsi della loro dignità scippata da amministratori distratti che negli anni passati hanno spesso abbandonato, dimenticato, oltraggiato il più suggestivo quartieri della città”, afferma Ambra.

I lavori riguarderanno la recinzione, la manutenzione delle piste, delle gradinate, la messa in sicurezza e il rifacimento degli spogliatoi.

Poi il campo dovrà essere sottoposto alla commissione di vigilanza comunale per ospitare il pubblico in tribuna.

Questo impianto – prosegue Ambra – sarà un segnale di attenzione e di considerazione verso il mondo dello sport e di impegno per costruire un futuro migliore ai nostri ragazzi e all’intera comunità”. Ambra, a nome del comitato di quartiere, rivolge un ringraziamento anche “al Parroco della chiesa San Domenico, don Antonino Lovetere che in questi anni di esilio forzato ci ha accompagnati moralmente e spiritualmente nelle continue difficoltà”.

Commenta su Facebook