Vertici del Coni, accademici e medici sportivi per l’inaugurazione del Liceo Sportivo al “Volta”

IMG_7196Inaugurato il Liceo Scientifico, istituito dal Governo italiano presso il Liceo Scientifico Alessandro volta di Caltanissetta. Dell’indirizzo sportivo, è stato attivato un solo corso per provincia in Sicilia. Il dibattito, tenutosi sabato mattina nella biblioteca del Liceo Scientifico, ha celebrato l’inaugurazione. Ospiti, il presidente regionale del Coni, Sergio d’Antoni, docenti universitari, tra cui Mario Lipoma, ordinario di metodologia e didattica delle Kore, Gennaro La Delfa, presidente regionale della federazione medici sportivi italiani, Giuseppe Iacono del Coni Provinciale, Enrico Cordova, coordinatore provinciale attività sportive del provveditorato agli studi. Per l’amministrazione era presente il vicesindaco Marina Castiglione, mentre Sandro Morgana, presidente della LND Sicilia, rappresentava il mondo del calcio siciliano.

Tanti gli sbocchi professionali per il liceo Sportivo, è stato detto alla conferenza, convocata dal preside Vito Parisi, collaborato dalla professoressa Michela Di Gangi. Tra gli sbocchi lavorativi, la fisioterapia, medicina sportiva, scienze motorie, scienze dell’alimentazione, turismo sportivo, giornalismo e management sportivo, ma anche fisica applicata alle scienze motorie. Poi c’è tutto il mondo del training e delle palestre.

IMG_7200“Un’ottima iniziativa”, insomma, come ha detto a margine anche il Presidente del CONI Sicilia, Sergio D’Antoni. “Bisogna aumentare la consapevolezza dell’importanza dello sport, e con la scuola si può fare un buon lavoro”, spiega D’Antoni, perché a scuola si fa “una preparazione vera continua e costante, per migliorare la pratica sportiva, per sensibilizzare alla lotta all’obesità e un grande impegno per la cultura dello sport e la sua diffusione”, conclude il presidente del Coni regionale.

Gli fa eco il preside del Liceo Scientifoc “A.Volta”, Vito Parisi. “E’ un lavoro che è iniziato da anni, con il collega Buccheri, che ha avviato il percorso sperimentale. Da quest’anno abbiamo la classe del Liceo Sportivo. L’obiettivo della scuola è che questa proposta si rafforzi, aprendosi al territorio. Ecco perché l’incontro rivolto alle classi e agli studenti, ma con la partecipazione di importanti istituzioni. E’ una rete che vuole portare un vantaggio alla Scuola e al territorio”, spiega Parisi.

Per il presidente provinciale del Coni Caltanissetta, Giuseppe Iacono, la presenza dell’indirizzo Sportivo in città, segna la possibilità di interazioni con le istituzioni che operano in quel campo. “E’ indubbio che è un presidio formativo in più sul territorio, importante perché può diventare uno degli interlocutori privilegiati del Coni”, dice Iacono.IMG_7199

“Avere il liceo Sportivo è un fatto importante, lo auspicavamo da anni, per un utile confronto che stimoli la collaborazione con la scuola dello sport di Ragusa, che ha articolazioni territoriali. Il movimento sportivo provinciale ne avrà devi benefici”.

“E’ una buona notizia, soprattutto se va verso una prospettiva nuova”, ha detto a margine del convegno il vicesindaco Marina Castiglione, assessore alla scuola del comune. “E’ un’idea portata vanti in Sicilia in modo sperimentale e in modo stabile in alcuni territori, come a Catania, dove si sono chiusi i primi corsi di questi curricula. Abbina l’idea del mens sana in corpore sano, una nova offerta che avvicina gli studenti a nuove modalità rispetto ai percorsi più canonici di studio e, da ciò che vedo, in questo primo anno un notevole successo”.

La provincia regionale di Caltanissetta ha esitato nei giorni scorsi la delibera con cui viene finanziata la ristrutturazione e riqualificazione degli impianti sportivi nel cortile esterno del Liceo Scientifico “A.Volta”. Lavori che arrivano con grande tempismo per consentire alla scuola di ospitare il corso in impianti adeguati. Nel frattempo, il comune di Caltanissetta, con l’assessore Castiglione, sta valutando la possibilità di far fruire alla scuola gli impianti comunali nelle ore mattutine.

 

 

 

Commenta su Facebook