Vertenza Scat. Dopo la tregua per i defunti torna con forza il problema stipendi

576

SCAT Parcheggio«Come tutte le aziende del settore in Sicilia siamo a rischio chiusura. I ritardi nell’erogazione dei contributi già tagliati del venti per cento avranno una pesante ricaduta da mettere a rischio la sopravvivenza di molte piccole e medie aziende». E’ quanto affermano i rappresentanti sidnacali degli autisti e dei lavoratori della cooperativa Scat, la società del trasporto pubblico locale del capoluogo che da mesi annaspa in attesa del pagamento da parte della Regione Siciliana e in parte anche da parte del comune. Dopo la pausa per la commemorazione dei defunti, in cui la Scat ha deciso di garantire il servizio, i problemi, per i 30 dipendenti, rimangono gli stressi degli ultimi mesi, ovvero da quando a Gennaio, non sono più stati pagati gli stipendi.

Commenta su Facebook