"Verso un polo civico andando oltre noi stessi". L'Assemblea pubblica di Intesa civica solidale.

585

Movimento civicoL’attività di Intesa Civica Solidale, in questi 4 anni è stata rivolta a sostenere il protagonismo dei cittadini nisseni, attraverso la formazione, la condivisione e l’elaborazione di numerosissimi progetti, spaziando dai modelli di economia sostenibile, alla mobilità, alla riqualificazione del centro storico e dei quartieri periferici, alla gestione dei rifiuti ed al controllo della qualità dei servizi erogati dal comune.

Abbiamo condiviso questa esperienza con numerosi cittadini che hanno deciso di reagire, e in diversi ambiti della vita sociale, con impegno e coraggio, cercano di scuotere la cittadinanza dal suo torpore, per rianimarla ed inserirla in un nuovo corso sociale.

Molte di queste esperienze civiche animano la vita dei quartieri, altre formano cittadini partecipi e responsabili, altre ancora, operano nell’ ambito sociale e del volontariato.

Esperienze diverse nell’identità e nell’azione, ma accomunate da una nuova visione di cittadinanza, animati dallo spirito di servizio, capaci di dialogare e riconoscersi nella dimensione della solidarietà.

Dal versante politico, i partiti tradizionali continuano nel loro atteggiamento autoreferenziale, poco preoccupati (anzi, forse rassicurati!) dall’alto astensionismo che sta mettendo in crisi il nostro sistema democratico.

In occasione delle prossime elezioni amministrative del 2014, ICS ha fatto una scelta di campo, aderendo al Polo Civico e andando oltre noi stessi, perchè siamo convinti che è possibile fare il salto di qualità, portando questi modelli partecipativi a diventare metodo di azione politica dei nuovi amministratoti comunali.

Per far questo ci vuole il coraggio di rappresentare direttamente queste esperienze, senza più delegare altri che non hanno nessuna competenza o sensibilità nei confronti di questi processi.

ICS non intende rappresentarsi in maniera autoreferenziale, ma insieme ad altre forze sociali e civiche, alla pari, nel rispetto dell’ autonomia delle singole esperienze, è impegnata nel realizzare un Polo Civico, nel quale le diverse identità si riconoscono in un progetto comune per la nostra città, al fine di aiutare i cittadini a liberarsi dal giogo del clientelismo, ad uscire dall’anonimato, dalla latitanza e dalla passiva rassegnazione, per ritessere il tessuto sociale corroso e dilaniato ed essere artefici di un modello politico che, teso al bene comune, veda nella corresponsabilità dei cittadini tutti il suo elemento essenziale e fondamentale.

L’obiettivo del Polo Civico deve essere quello di generare una nuova classe dirigente capace di ragionare e progettare in termini solidaristici creando la premessa per una “nuova etica civile”, capace di generare un nuovo modello politico in cui l’ente locale, i singoli cittadini e le molteplici articolazioni organizzate della società civile siano, ciascuno per i propri ruoli, protagonisti attivi nel segno della corresponsabilità civica. Un Polo libero dai tradizionali schieramenti partitici, ma aperto al dialogo con le forze politiche che vorranno privilegiare il bene comune all’ interesse dei pochi. Al Polo possono aderire tutti i cittadini che si ritrovano in questa visione, a titolo personale, lavorando insieme per condividere un progetto per la nostra città.

Per questo Intesa Civica Solidale invita tutti alla prossima tappa di questo meraviglioso percorso alla prossima assemblea pubblica organizzata presso la Scuola Media Rosso di S. Secondo il 21 Giugno alle ore 18.00.

Intesa Civica Solidale – Ufficio Stampa

Commenta su Facebook