Vasto incendio tra Capodarso e Sabucina. Più di 200 ettari di boschi e macchia mediterranea in fumo

890

Da ieri notte le squadre antincendio del corpo forestale sono al lavoro ininterrottamente per circoscrivere e spegnere un incendio partito da Capodarso e poi estesosi nelle contrade Trabonella e Sabucina. Oltre 200 ettari di macchia mediterranea e di aree boschive sono andate in fumo e l’incendio è tutt’ora in corso.

Insieme alle squadre antincendio boschivo che operano da terra stamattina sono intervenuti tre elicotteri antincendio della forestale e nel primo pomeriggio un canadair. Dopo i lanci dal cielo le squadre di terra stanno provando a bonificare l’area per prevenire lo sviluppo di nuovi focolai ma il fronte dell’incendio si è rivelato molto vasto. Per tutta la giornata hanno operato sul posto le squadre Sab 4 e Sab 2 prima di darsi il cambio con altre due squadre di colleghi.

Non si esclude l’origine dolosa delle fiamme visto che nelle stesse zone da diversi giorni si erano verificati roghi. Incendi che si alimentano di sterpaglie che in molti casi raggiungono altezze maggiori degli stessi alberi. L’episodio odierno riporta all’attualità l’attività di prevenzione degli incendi boschivi e quella di controllo del territorio. Viali parafuoco, pulizia dei terreni privati, vigilanza attiva da parte delle guardie forestali sono alcuni degli elementi indispensabili per prevenire disastri ambientali di questo tipo nei quali i polmoni verdi che si realizzano nel corso di decenni vengono cancellati in poche ore dalle fiamme.

Commenta su Facebook