Vaccinazioni. La Fp Cgil chiede una campagna per il pubblico impiego e il comparto Giustizia

238

“Bene la vaccinazione alle Forze dell’ordine e al Personale scolastico ma è di necessaria priorità pensare e prevedere in tempi brevissimi una campagna vaccinale immediata e massiccia anche per i lavoratori del pubblico Impiego. I dipendenti della Pubblica Amministrazione non hanno smesso di erogare servizi e devono essere inclusi al più presto nella campagna vaccinale”. A chiederlo è la segreteria della Funzione pubblica della Cgil con una nota a firma di Rosanna Moncada e Annalisa Giocondo. “Uno dei settori più colpiti è quello del Ministero della Giustizia le cui attività, a causa della Pandemia, solo in minima parte hanno subito una contrazione. Gli Uffici Giudiziari, le Strutture Penitenziarie anche Minorili e dell’Esecuzione Penale esterna e gli Archivi Notarili a causa delle specifiche attività svolte hanno effettuato la loro prestazione lavorativa in massima parte in presenza a stretto contatto con l’utenza perché impegnati nelle attività di sportello e nelle udienze penali e civili. Le conseguenze, purtroppo, nel nostro territorio, le abbiamo constatate fin dal primo periodo dell’emergenza considerato che i lavoratori più colpiti e i contagi più massicci li abbiamo rilevati proprio tra i lavoratori della Giustizia. L’esposizione al rischio in ambito lavorativo deve costituire una priorità per tutti i lavoratori del Pubblico Impiego perche adesso è necessario salvaguardare tutti i lavoratori”.

Commenta su Facebook