Va via l’unico pediatra all’ospedale Longo di Mussomeli. Sit-in Nursind, l’Asp2 garantisce un medico

946

“E’ notizia delle ultime ore, subito dopo la manifestazione svoltasi dinanzi l’Ospedale Longo, che la Direzione Sanitaria Aziendale garantirà, tutti i giorni a partire da domani mattina un Pediatra dal lunedì al venerdì”. Lo afferma Osvaldo Barba, segretario territoriale del Nursind di Caltanissetta a poche ore dal sit in tenutosi presso l’ospedale Immacolata Longo, nel giorno in cui l’unica Pediatra in organico nel Nosocomio lascia per prendere servizio altrove.

Il Sit-in si è svolto stamani, dinanzi il Pronto Soccorso dell’Ospedale Longo di Mussomeli, organizzato dalla Segreteria Territoriale NurSind di Caltanissetta. Nell’ospedale di Mussomeli è stato già chiuso il punto nascite mentre per Pediatria sarebbero rimane a disposizione un unico Pediatra di base ed un altro che svolge attività libero professionale.

Secondo quanto riporta il Nursind, il Sindaco di Mussomeli, Giuseppe Catania, nei giorni scorsi ha incontrato il Management dell’ASP di Caltanissetta, ed una Pediatra neo specializzata, per trovare una soluzione alla gravosa problematica. Sfortunatamente l’incontro non è andato a buon fine, nonostante i tentavi da parte del management. La giovane pediatra non ha accettato l’incarico anche perchè comunque sarebbe rimasta l’unica Pediatra in servizio per il nosocomio, così come accaduto alla dottoressa Maria Serena Lo Presti, che ha deciso di lasciare il nosocomio.

L’altro fronte del Nursind è la chiusura estiva del reparto di Malattie Infettive di Gela, dove attualmente vi è un solo Medico Infettivologo in servizio, che garantisce solamente le prestazioni ambulatoriali dalla 8.00 alle 14.00, dopo di che il reparto rimane chiuso ed i casi più gravi vengono trasferiti presso il reparto dell’Ospedale S.Elia di Caltanissetta.

Commenta su Facebook