Uso responsabile del denaro. Montante: “per i giovani, primo passo contro l’usura”

1230

“Educazione all’uso responsabile del denaro come prevenzione dell’usura”. Ne è convinto il presidente della Camera di commercio, Antonello Montante, che ha dato il via ad una serie di incontri con esperti nelle scuole. Anche quest’anno la Camera di Commercio di Caltanissetta, sempre impegnata nella diffusione e affermazione dei principi di legalità, attraverso il Fondo perequativo, ha avviato un progetto che ha come obiettivo la sensibilizzazione e l’informazione sui fenomeni dell’ Usura e Racket, fenomeni di forte impatto sociale. “Si tratta di fenomeni strettamente collegati ad un uso illecito del denaro e che oggi forse più di ieri, incombono sulla nostra società per la profonda crisi economica che sta attraversando il nostro paese ma anche per il mutato panorama culturale”, afferma il Presidente Antonello Montante. Il modo più efficace per combattere l’usura, per Montante “è quello di FARE PREVENZIONE ATTRAVERSO INTERVENTI EDUCATIVI ALL’USO RESPONSABILE DEL DENARO”.

“Oggi più che mai vige la regola dell’apparire più che dell’essere; il Consumo in questo contesto culturale diventa finalizzato all’affermazione e al consenso sociale: “ho, dunque valgo”.

Il possesso dei beni condiziona la nostra identità, l’appartenenza ad un contesto culturale e sociale.

Da queste considerazioni scaturisce l’idea un percorso formativo/educativo che abbia come obiettivo l’analisi a la riflessione sulle motivazioni che sottendono alle scelte di consumo dei giovani; aiutarli a comprendere come è facile il passaggio dal consumo irresponsabile del denaro, al rischio di approvvigionare lo stesso attraverso canali illegali come quelli usurai.

Il primo degli incontri ha coinvolto gli alunni delle classi 4° e 5° degli istituti Superiori, presso l’Auditorium del Liceo scientifico “ Alessandro Volta”, mercoledì mattina.

Nei prossimi giorni si terranno altri incontri a Niscemi, presso l’aula magna dell’Istituto Secondario “Leonardo Da Vinci” e a Mussomeli presso l’aula Magna dell’Istituto “Virgilio” di Mussomeli.

Commenta su Facebook