Università a Caltanissetta. Aiello (Fi): “Il sindaco servo dei poteri forti”

750

“Il Sindaco dovrebbe curare gli interessi della città che rappresenta e non di alcuni poteri forti”. E’ quanto dichiara il Consigliere d’opposizione, Oscar Aiello, in merito alla vicenda del Consorzio universitario di Caltanissetta e alla riforma varata dal decreto assessoriale Baccei/Marziano che pone in capo agli Atenei la maggioranza del Cda dei Consorzi.

“Il Sindaco Ruvolo è recidivo, non è infatti la prima volta che in tema di Università si schiera a favore di Crocetta e contro Caltanissetta”, aggiunge Oscar Aiello, facendo esplicito riferimento a quanto avvenne l’anno scorso nell’Aula consiliare di Palazzo del Carmine.

“In quell’occasione il Presidente Crocetta venne invitato dal sindaco Ruvolo per “festeggiare” la restituzione, al Consorzio Universitario, del finanziamento di 400 mila euro dovuto dalla Regione e poi sottratto. Una inutile passerella contestata aspramente dal Consigliere di Forza Italia, Oscar Aiello, che si scontrò con Crocetta per la presa in giro: quel finanziamento, nonostante la pomposa “festa” in Aula Consiliare e le promesse del Presidente della Regione, non venne più dato. Nonostante ciò il Sindaco Ruvolo si schierò con Crocetta, prendendo le distanze dal Consigliere Aiello”.

“Per la vicenda dell’Università, dei migranti, delle mancate opere di compensazione e in tutte le occasioni in cui i nisseni si sarebbero aspettati dal Primo Cittadino una forte reazione a difesa di Caltanissetta – incalza l’esponente di Forza Italia – il Sindaco Ruvolo ha dato invece l’impressione di essere un servo dei poteri forti e non un difensore della Città”.

“A questo punto – continua il Consigliere Aiello – ci sono tutti gli estremi per la sfiducia al sindaco, dicano dunque i consiglieri di maggioranza da quale parte vogliono stare. Non possiamo essere complici dell’ennesimo scippo a danno dell’Università, l’unica via di salvezza sono elezioni anticipate”.

Commenta su Facebook