"Un Altro Paio Di Maniche". Coraggio e talento di giovani che fanno teatro dal carcere

720

Locandina teatro Istituto minorile“UnAltroPaioDiManiche” è il titolo dello spettacolo che andrà in scena per la seconda volta martedì 16 ottobre alle ore 17.30 all’interno della sala polifunzionale dell’Istituto Penale per i Minorenni di via Turati a Caltanissetta, diretto dalla Dott.ssa Alfonsa Miccichè. “UnAltroPaioDiManiche” è, però, davvero molto altro. È senza dubbio un desiderio, il frutto di un impegno costante e partecipato, è entusiasmo, è forza d’animo di scoprirsi e di liberarsi da tutto quello che abbiamo dentro. Ma soprattutto “UnAltroPaioDiManiche” è una dimostrazione, è il coraggio di ammettere di poter essere diversi, di poter avere talento e magari di esser davvero bravi.

Protagonisti indiscussi di questo percorso sono stati i ragazzi ospiti dell’Istituto Penale Minorile di Caltanissetta, che hanno partecipato all’attività teatrale diretta da Stefania Zigarella, un percorso lungo, tortuoso ed entusiasmante che ha stimolato la vera libertà di esprimersi riconoscendo e utilizzando tutte le loro sensazioni, da quelle più spontanee e irruente a quelle più intime e spesso soffocate.

L’immedesimazione li ha portati verso la reale considerazione che forse domani sarà: UnAltroPaioDiManiche.

Tutta la Città di Caltanissetta dovrebbe comprendere profondamente la valenza e lo spessore di quanto accaduto e accadrà all’interno dell’I.P.M di Caltanissetta e trarne esempio poiché, l’istituto, i suoi operatori, educatori e agenti della polizia penitenziaria, ma soprattutto i ragazzi ospiti e protagonisti hanno dimostrato e dimostreranno che è davvero poco dignitoso per l’essere umano lamentarsi delle proprie circostanze di vita aspettando che qualcuno agisca per noi.

Domani, 16 ottobre ore 17.30, l’aula polifunzionale “Carmelo Di Natale” dell’I.P.M. vedrà la realizzazione di “UnAltroPaioDiManiche” scritto e diretto da Stefania Zigarella realizzato con la collaborazione di Selene Gangitano, Giuseppe Perriera e Sergio Zafarana e interpretato dai ragazzi ospiti.

 

Commenta su Facebook