Una street factory per fabbricare idee, sport e partecipazione. “eCLettica” si aggiudica “Polmoni Urbani”

950

Il progetto “Street Factory eCLettica” presentato dall’Associazione eCLettica di Caltanissetta (partner istituzionale il Comune nisseno) è risultato aggiudicatario con la prima posizione del concorso di idee “Boom – Polmoni urbani” promosso dal Gruppo Parlamentare all’A.R.S. del Movimento 5 Stelle che ha messo a disposizione fondi per complessivi 360 mila euro per realizzare le tre iniziative http://www.polmoniurbani.it/#.

Lo scorso 29 agosto a Catania si sono svolti i colloqui con i 10 progetti finalisti, e alla fine la commissione di esperti nominata dal gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle Sicilia, composta da Caterina Seia – Esperta in economia della cultura; Emilio Casalini – Giornalista; Annibale D’Elia – Esperto di innovazione sociale e politiche giovanili ha scelto i tre progetti vincitori del bando con l’obiettivo di promuovere nuovi modelli di sviluppo urbano in ambito locale.

1 –  STREET FACTORY ECLETTICA – Caltanissetta

2 –  PERIFERICA – Mazara del Vallo (Tp)

3 –  TRAME DI QUARTIERE – Catania.

Con delibera n.31 del 29/04/2015 la giunta Ruvolo ha dato la propria adesione al Concorso di idee e ha promosso un avviso pubblico per la partnership del Comune con quanti volessero proporre un progetto per la riqualificazione urbana.

“Il progetto – si legge in una nota del Comune – presentato dall’associazione eCLettica è stato acquisito e valutato dalla Giunta Comunale come idoneo e congruo anche rispetto agli obiettivi relativi al miglioramento delle pratiche associative di cittadinanza, nonché rispetto alla possibilità di contribuire a rilanciare lo sport come pratica di vita e di relazione”.

Per la realizzazione del progetto, infatti, l’Associazione ha richiesto la possibilità di impiantare una “factory” di attività sportive (pattinaggio, skate, giochi tradizionali, ecc.) ed espressive (attività di writers, giocoleria, ecc.) presso la pista di pattinaggio di via Rochester, attualmente chiusa.

“Il sostegno al progetto, attraverso la concessione dello spazio comunale -ha commentato il sindaco Giovanni Ruvolo- ha consentito a una buona idea di diventare realtà; la scommessa su un gruppo di giovani motivati e intraprendenti di costruire una catena di fiducia, che l’esito del concorso di idee ha definitivamente coronato e quanto prima diverrà una realtà. E’ un modello partecipativo dal basso che ci convince e che riteniamo fondamentale per migliorare l’amministrativa del Comune”.

I tre progetti vincitori si aggiudicheranno i 120 mila euro cadauno previsti dal bando. Le somme saranno erogate a tranche annuali di 40 mila euro a partire dal 15 settembre e sono il frutto delle auto-riduzioni degli emolumenti da parlamentari che i rappresentati del Movimento 5 Stelle al’Ars operano ogni mese e che confluiscono nel fondo di garanzia che consente di finanziare queste e altre iniziative, come l’ormai celebre “trazzera” sulla A-19 spezzata.

Il Movimento 5 Stelle-Sicilia presenterà i 3 progetti vincitori al pubblico e alla stampa mercoledì 9 settembre alle ore 11:00 a Palermo all’Assemblea Regionale Siciliana.

“L’Amministrazione Comunale di Caltanissetta – ha concluso il vicesindaco Castiglione- auspica che il progetto possa creare, attraverso eventi di livello regionale e nazionale, connessioni con luoghi e organizzazioni analoghe che diano slancio e sviluppo alla centralità di questo spazio pensato e realizzato da giovani nissenie da tanti lasciato in stato di abbandono”.

Commenta su Facebook