Una riflessione sul mondo classico in onore di Francesca Fiandaca Riggi. Al liceo “R. Settimo” la due giorni di seminari

Nei giorni 21 e 22 aprile nell’Aula Magna del Liceo “R. Settimo” di Caltanissetta, diretto da Irene Cinzia Maria Collerone, si terrà il Terzo seminario di studi classici in onore di Francesca Fiandaca Riggi, docente di latino e greco per molti anni della scuola, nonché direttore del Museo Diocesano “G. Speciale” e instancabile motore di molte iniziative culturali che sono nate in città.

Il Seminario si propone come spazio di riflessione sul mondo classico destinato a studenti e docenti che amano approfondire l’antichità per trovare una chiave di lettura nel presente.

Il Liceo, inoltre, con questa iniziativa vuole essere luogo di incontro e di scambio per i docenti delle Università partner (Palermo, Catania, Enna) che si occupano di studi classici per offrire interessanti riflessioni dal taglio mai scontato.

Quest’anno il tema sarà “Rappresentazioni del corpo nelle lingue e nelle letterature classiche” e sarà approfondito attraverso gli interventi di Paolo Cipolla (UniCt) che ci parlerà di “Mangiare e dintorni. La comicità delle funzioni fisiologiche” e di Maurizio Massimo Bianco (UniPa) che approfondirà il tema “Per un ritratto dell’intellettuale. Il caso di Apuleio” giorno 21 aprile dalle ore 15:30. Giorno 22 aprile, sempre dalle 15:30, interverranno Luisa Brucale con “Modelli corporei nell’analisi delle lingue (antiche e moderne)” e Pietro Colletta con “Potere e condanna della bellezza: il corpo ammirato, sezionato, negato e ritrovato”.

Chiunque può partecipare al seminario ed è benvenuto iscrivendosi nell’apposito modulo che trova su wwww.liceorsettimo.edu.it, scegliendo se stare in presenza o online.

Commenta su Facebook