Una foto per non dimenticare. Il liceo Alessandro Volta aderisce a Palermo chiama Italia

407

Come da tradizione, anche quest’anno l’I.I.S. A.Volta ha aderito a #PalermoChiamaItalia, l’iniziativa indetta dalla Fondazione Giovanni Falcone- Francesca Morvillo per commemorare la strage di Capaci. Annullato anche quest’anno, causa covid, il tradizionale corteo, a cui gli studenti del Volta hanno puntualmente partecipato, la commemorazione del 23 maggio è stata affidata all’esposizione di un quadro esposto nell’atrio della scuola, raffigurante la celeberrima foto in bianco e nero scattata dal fotografo Tony Gentile: l’istantaneo scatto fotografico ha immortalato i Magistrati Falcone e Borsellino in un momento di amichevole e gioviale confidenza, valorizzando il profilo privato dei due Giudici.

L’iniziativa, coordinata dalla professoressa Parrinello, referente per l’Educazione alla cittadinanza attiva, vuole essere un gesto altamente simbolico, al fine di continuare il percorso di sensibilizzazione che, in tema di legalità, l’istituto nisseno ha sempre portato avanti negli anni, grazie alla sinergia tra i docenti ed alla sensibilità del Dirigente Scolastico Vito Parisi.Nelle giornate di sabato e lunedì, non sono mancati nelle singole classi i momenti di riflessione proposti dai docenti e riguardanti sia le stragi del ’92 sia in generale le tematiche inerenti alla cultura dell’antimafia.

 

Commenta su Facebook