Un piano di rigenerazione per la fase 2, il sindaco avvia il confronto con le organizzazioni di categoria

264

Mercoledì 22 aprile si è tenuto alle ore 16.30 in videoconferenza il primo tavolo tecnico denominato “Fase 2, Rigeneriamo Caltanissetta”, indetto dall’amministrazione comunale per un confronto con le associazioni di categoria Erano presenti: la Camera di Commercio, PMI Sicilia, Assioe, Sicindustria, Confesercenti, Cofai, Gal Terre del Nisseno, Confagricoltura, Confcommercio, Confartigianato, Coldiretti, FenImprese, ANCE Caltanissetta, CIDEC, Federalberghi, CNA Caltanissetta, il dirigente ing. Tomasella, l’arch. Pirrera e il segretario generale dott. Liotta.

L’intento del sindaco Roberto Gambino e della sua Giunta è quello di avviare vari tavoli tecnici con i sindacati, gli ordini professionali, gli artigiani, le associazioni ambientaliste, le associazioni culturali, le federazioni e le associazioni sportive, le associazioni del terzo settore, ed anche altri soggetti, per produrre un documento di sintesi che nasca dalla sinergia del programma della Giunta e delle istanze delle varie categorie interpellate.

E’ stato un momento di confronto molto produttivo, perché le proposte delle associazioni si coniugano perfettamente al programma dell’amministrazione, che prevede la proroga dei tributi locali, la rimodulazione della Tosap, eventuali sgravi, la restituzione immediata della zona franca. Un aspetto importante della rigenerazione saranno gli investimenti di Agenda Urbana, che saranno un traino per far ripartire le attività imprenditoriali pubbliche e private; in questo momento di emergenza il Comune deve erogare servizi per far fronte alle esigenze dei cittadini, e soprattutto deve farsi garante della veicolazione delle informazioni affinché tutti i soggetti interessati siano correttamente a conoscenza di quello che prevedono le innumerevoli norme della fase due. Quindi, in sintesi, l’intento è quello di snellire la burocratizzazione ed avviare un percorso virtuoso di innovazione e collaborazione.

Per la Fase 2, l’assessore Grazia Giammusso, con delega allo sviluppo economico, ha preannunciato una serie di progetti tra cui lo sviluppo del marketing territoriale mirato a rivalutare e valorizzare il territorio al fine di renderlo attrattivo e competitivo con strategia di crescita nei vari ambiti.

“Caltanissetta Dimmi Dove”, un’indagine per mappare le attività commerciali e i pubblici esercizi in città. Al fine di monitorare le attività del territorio, in modo da “Fare rete” e costruire una mappa on line geolocalizzata accessibile ai cittadini e potenziali clienti, promuovendo così gli esercizi di vicinato.

La realizzazione del portale “Torniamopresto.it – acquista una gift card dei tuoi luoghi preferiti e riscattala quando riapriranno”, per aiutare i negozi, ristoranti, e le attività dietro l’angolo a superare questo momento di difficoltà. Il comune di concerto con le associazioni di categoria agiscono come aggregatori di tutte le attività che decidono di partecipare.

A queste prime iniziative ne seguiranno altre, tenendo in considerazione lo sviluppo della situazione nazionale.

La Giunta Comunale

Commenta su Facebook