Un paracadutista esperto il giovane morto dopo il volo dal viadotto San Giuliano

1313

Atleta professionista e paracadutista esperto. Luca Barbieri, 25enne della provincia di Parma, è deceduto stamane intorno alle 11,30 a Caltanissetta. Il giovane si era lanciato dal viadotto San Giuliano con una tuta alare, la wingsuit, per un volo in caduta libera che termina con l’apertura del paracadute.

A dare l’allarme è stata la donna che era con lui e che l’aveva accompagnato con l’auto fino all’inizio del viadotto che da tre anni è interdetto alla circolazione perchè non sicuro.
Sul posto sono stati inviati dalla centrale del 118 di Caltanissetta l’elisoccorso e un’ambulanza. Lo sportivo però era morto. Barbieri prima di provare il volo dal viadotto si sarebbe lanciato da altre zone, sempre nel nisseno.
La vittima era un atleta appassionato ed esperto di parapendio. Un suo amico recentemente aveva subito la stessa sorte. “Che avventura – scriveva a ottobre ricordandolo – questa estate sono stato in Arabia Saudita con la mia tuta alare e altri atleti di wingsuit per volare sopra uno dei più importanti e stupendi festival sauditi saltando da uno dei più massicci elicotteri al mondo, il famoso blackhawk, per intrattenere il pubblico con qualche spettacolare flyby. In ricordo di Angelo che ha perso la vita in questa avventura”

Commenta su Facebook