Un lettore: il volto di San Michele cambia espressione durante la processione

3496
Andate e giudicate voi. Libri antichi o moderni e tanti devoti viventi, affermano che nelle processioni nissene il viso della statua di San Michele Arcangelo a volte si anima, cambia espressione. Anche il suo quadro a Petralia Sottana il 30 settembre 2012, ha aperto gli occhi, non dipinti perché il viso è chinato, e pianto di commozione (fotografia allegata tratta da un film amatoriale) vedendo migliaia di devoti salire in preghiera alla sua edicola votiva, poi bere con fede l’acqua della sorgente da lui benedetta. Molti hanno ottenuto le grazie desiderate, come televisione, giornali e libri hanno più volte documentato.  La Chiesa, che di solito nega subito, tace perché per approvare invece, impiega secoli.  Quindi siamo liberi di andare, vedere e giudicare….dai frutti. Basta uscire a Tremonzelli, passare Castellana e al cartello bianco “Comune di Petralia sottana” voltare a sinistra, scendere le basole, risalire per quattro km di asfalto e parcheggiare nello spiazzo erboso. Il quadro è al termine della Via Crucis. Il 29 c’è la processione a Caltanissetta, il 30 quella a Petralia e ad Acireale. (LETTERA FIRMATA)
Commenta su Facebook