Un centro per la raccolta differenziata nel terreno confiscato. Decisione della Giunta per l’area di via Rochester

422

Manterrà la finalità pubblica ma con una diversa destinazione il terreno di circa 15mila metri quadrati di via Rochester confiscato secondo la normativa antimafia e assegnato al Comune di Caltanissetta. La giunta Gambino ha deliberato una nuova destinazione per l’area prevedendo la realizzazione di un centro comunale per la raccolta differenziata. Attualmente il Ccr si trova in contrada Cammarella alle spalle del quartiere San Luca. Il terreno sorge nella parte terminale di via Rochester alla periferia della città ed è stato trasferito nel patrimonio indisponibile del Comune di Caltanissetta nel 2017 con decreto dell’Agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. In un primo tempo il Comune intendeva realizzare una sala espositiva delle Vare. Così era stato deliberato a febbraio 2019.

“Il centro di raccolta – si legge nella delibera di Giunta – è un servizio a disposizione della comunità cittadina per incrementare la raccolta differenziata, disincentivare l’abbandono abusivo dei rifiuti sul territorio comunale e agevolare anche il recupero del rifiuto”. Con la dichiarazione di immediata esecutività della delibera la Giunta municipale dà mandato alla direzione del patrimonio di affidare il bene alla direzione competente in materia.

Commenta su Facebook