“Un centro commerciale nella ex Banca d’Italia”. La proposta del PD (Centro storico)

2141

Schermata 2014-10-13 alle 08.10.40(riceviamo e pubblichiamo) Un centro commerciale nella vecchia sede della Banca d’Italia di Corso Umberto I: è questa l’idea che lancia il Circolo “Centro Storico” del Partito Democratico di Caltanissetta per rivitalizzare un’area del centro in declino e spopolata da attività commerciali.

In quest’area della piazza sono presenti soprattutto uffici e banche, motivo per cui risultata scarsamente frequentata nelle ore pomeridiane e serali.

La sede della Banca d’Italia fu finita di costruire nel 1969, al posto di un antico palazzo ottocentesco. Dopo essere stata per lunghi anni adoperata come sede Provinciale della stessa Banca, a causa di una riorganizzazione territoriale, nel 2009 ha cessato la sua attività, lasciando di fatto l’edificio nisseno privo di qualsiasi utilizzazione.

Tralasciando le polemiche, mai sopite, sulla demolizione dell’antico palazzo ottocentesco ed anche sull’accorpamento della sede della Banca in quella di Agrigento, rimane l’ineluttabile realtà di un grande edificio inutilizzato ubicato nel cuore della Piazza storica della città, in un tessuto urbano di grande pregio ed in continua riqualificazione.

L’edificio dell’ex sede della Banca d’Italia è costituito da 5 piani fuori terra (compreso il piano copertura) e da 2 piani interrati, con 5.000 metri quadrati di superficie.

L’assenza di vincoli di carattere monumentale consentirebbe radicali trasformazioni dell’impianto interno, rendendolo idoneo ad ospitare un moderno centro commerciale.

La realizzazione di un grande magazzino sul modello della Rinascente o una galleria di negozi rappresenterebbe un nucleo di forte il richiamo per lo shopping, con notevoli benefici per tutta l’area circostante che si appresta a divenire una delle più belle zone di Caltanissetta

All’interno potrebbero trovarvi collocazione spazi commerciali nei piani fuori terra, ristorante-selfservice per i numerosi impiegati degli uffici e banche della zona e, perché no, una discoteca-pub nel caveau sotterraneo in cui, per la particolare struttura e collocazione sotterranea, non potrebbe arrecare alcun disturbo alla quiete degli edifici residenziali circostanti.

Una utilizzazione cosi fatta, assieme ai locali già presenti nella zona, attrarrebbe un maggior numero di frequentatori in questa area del centro, in tutte le ore della giornata e non soltanto la mattina (e magari anche la sera per la presenza della discoteca-pub).

L’immobile è in vendita da qualche tempo e sarebbe auspicabile l’interesse da parte di un gruppo di imprenditori per riconvertire l’edificio a tale uso, togliendolo dall’abbandono e con esso questa parte così importante della città.

Questa è l’idea che vogliamo lanciare convinti che una buona interazione tra pubblico e privato possa portare benefici alla città, sia in termini occupazionali che di rivitalizzazione urbana.

Caltanissetta, 11 ottobre 2014

Partito Democratico di Caltanissetta

Per il Circolo “Centro Storico”

Arch. Giueppe Rumeo

Commenta su Facebook