Un anziano di Sortino il primo morto con il Covid-19 in Sicilia. L’assessore Razza: “Era un soggetto con patologie multiple”

871

E’ morto all’ospedale Gravina di Caltagirone il primo paziente siciliano affetto da Coronavirus. Si tratta di un anziano, 80 anni, originario di Sortino, nel Siracusano, ed a darne notizia è stato il sindaco di Sortino, Vincenzo Parlato, che ha lanciato un messaggio sulla sua pagina Facebook.

In riferimento a notizie di stampa sul decesso di un paziente presso l’ospedale ‘Gravina’ di Caltagirone, l’assessorato regionale per la Salute, dopo aver ricevuto le relazioni della Aziende sanitarie provinciali di Siracusa e Catania, precisa che l’uomo è deceduto per arresto cardio-respiratorio. Si tratta di un soggetto che era affetto da patologie cardiovascolari e neurologiche, con una endoprotesi per pregresso aneurisma aortico-addominale. Lo stesso era stato ricoverato presso il nosocomio di Augusta, con sospetta ischemia cerebrale. Oggi era stata accertata la positività al Covus-19 in un soggetto con patologie multiple.

Secondo una prima ricostruzione, il paziente era rientrato dal Nord Italia, da una delle Regioni in cui si sono manifestati più contagi ma prima di essere trasferito nell’ospedale di Caltagirone, l’anziano era stato al Muscatello di Augusta, dove sarebbe stata eseguita anche una sanificazione. Le autorità sanitarie stanno provando a verificare le condizioni della moglie del pensionato, che, a quanto pare, si trovava con lui al Nord Italia, inoltre sono in corso verifiche per stabilire con quante persone è entrato in contatto l’ottantenne originario di Sortino.

 

Commenta su Facebook