Tragedia sul lavoro. Non ce l'ha fatta l'operaio caduto. Morto al Sant'Elia. (Foto)

543

Il casco di Giuseppe La DelfaNon ce l’ha fatta Giuseppe La Delfa, l’operaio nisseno classe 1959 precipitato nel primo pomeriggio dall’impalcatura montata in un condominio di via monte San Giuliano 38. L’uomo è precipitato dal terzo piano in un punto in cui l’impalcatura è adiacente al balcone. I testimoni oculari dell’incidente riferiscono che l’operaio, nonostante la caduta da circa 8 metri, sembrava cosciente ed esteriormente non presentava ferite di rilievo, sono stati infatti i gravi traumi agli organi interni a causare la morte pochi minuti dopo il trasporto all’ospedale Sant’Elia. Sul posto é intervenuta la polizia scientifica e le volanti che hanno transennato l’area e effettuato i rilievi.
Inizialmente si pensava fosse stato evitato il peggio poiché la vittima, cadendo, pare si sia appigliata in un punto dall’impalcatura, diminuendo la velocità di impatto al suolo.
Grande sconforto tra i colleghi e nel titolare del cantiere che ha appreso la notizia quando ancora si trovava nel luogo dell’incidente ed ha avuto l’ingrato compito di divulgare la notizia ai parenti.
Un incidente sul lavoro mortale che piomba su Caltanissetta che sembra riportare al tragico pomeriggio in via Gori. Ma in questo caso nessuna frana. Sarà la polizia a stabilire la esatta dinamica e le cause.
Un particolare beffardo, della sorte tragica dell’operaio.
i rilievi della sceintificaLa scientifica della Polizia - morte La DelfaIl cantiere era stato fermo per diverso tempo e aveva riaperto i lavori primo oggi e il responsabile era stato indeciso fino all’ultimo se iniziare oggi oppure rinviare direttamente a lunedì prossimo la ripresa dei lavori.
Ma la sorte beffarda ha voluto così.

 

Commenta su Facebook