Ufficio tecnico, nuova interrogazione di Caltanissetta Protagonista sulle procedure seguite

761

Dopo l’interrogazione e la relativa risposta scritta dell’assessore Massimiliano Centorbi, a diversi interrogativi sulla gestione dell’ufficio tecnico comunale, la Consigliera Oriana Mannella di Caltanissetta Protagonista presenta una nuova interrogazione ritenendo che l’assessore “abbia omesso di rispondere a due punti di domanda e più precisamente: Quante Determine sono state firmate dal Dirigente dott. ing. Giuseppe Colayanni durante il suo mandato e quanti sono stati i giorni di presenza dello stesso?”.
e ancora, “Quale è stata la necessità di nominare un dirigente proveniente dalla Provincia regionale di Enna che nel tempo ha mostrato tutta la inadeguatezza della scelta di incarico “part-time e a scavalco” considerata la necessità di una dirigenza a tempo pieno per un settore nevralgico come l’U. T. di una cittadina di oltre 60 mila abitanti?
“Si prende atto dagli organi di stampa – afferma la consigliera di CL Protagonista – che è arrivato il NO da parte dell’Amministrazione Regionale per il trasferimento dell’ing. Bonsangue all’UT del Comune di Caltanissetta, anche se lo stesso a tutt’oggi non ha ancora firmato il contratto che lo dovrebbe legare come dirigente a tempo pieno e indeterminato all’Amministrazione Comunale”. Un’affermazione che apre un piccolo giallo, visto che pochi giorni fa è stata approvata la determina dirigenziale che invece prendeva atto del nulla osta allo stesso Bonsangue, concesso dal dipartimento Foreste a partire da luglio.
La Mannella prosegue “non è stato possibile avere dati certi circa le competenze e la produttività dell’ing. Colajanni”, ovvero il precedente dirigente a scavalco dalla provincia di Enna. un incarico contestato anche nel merito perchè la Mannella chiede se “il dott. ing. Giuseppe Colayanni aveva la qualifica per assolvere l’incarico di dirigente tecnico visto che, per come si evince nel curriculum vitae pubblicato nel sito della Provincia Regionale di Enna, ricopre un incarico periodico ad interim di “dirigente facente funzioni”?”.
E infine “se il dott. ing. Giuseppe Colayanni ha richiesto ed ottenuto il NO da parte dell’Ente di provenienza (Provincia Regionale di Enna) per l’incarico assolto presso il Comune di Caltanissetta dal 31 gennaio 2015”.

Commenta su Facebook