“U Mastru e u carusu”. Passaggio generazionale nella foto vincitrice di “Scattiamo la Settimana Santa”

1874

Sarà l’immagine simbolo per la promozione della Settimana Santa in Italia e all’estero la fotografia scattata da Michele Giambra dei Fotonauti, che si è aggiudicato il concorso “Scattiamo la settimana Santa” indetto dalla Pro Loco.

IMG_4987Venerdì mattina la premiazione delle foto votate da centinaia di navigatori su facebook, che hanno scelto tra quelle selezionate dalla giuria presieduta da giuseppe D’Antona. “U Mastru e u carusu” il titolo dello scatto che ritrae un momento della processione della Real Maestranza in cui sono ritratti un artigiano e un bambino che sfilano insieme con il cero. Una foto che sottolinea un passaggio di consegne generazionale capace di mantenere e rinnovare nel tempo la tradizione. Al secondo posto “La Caduta” scattata da Danilo Riccobene, al terzo “La Contemplazione” dello stesso Riccobene e al quarto posto Mauro Fornasero con “L’Ultima Cena”. Le foto sono in mostra presso l’ex circolo dei nobili, al piano terra di Palazzo del Carmine.

“Non è stato uno scatto cercato, ma casuale”, spiega Michele Giambra, fotografo amatoriale dell’associazione Fotonauti.

“Ho visto questa immagine, e infatti la foto tecnicamente magari non è precisa. Ma la scena mi ha evocato l’infanzia, quando con mio padre, panificatore, seguivo da piccolo la Real Maestranza. Una cosa quindi rivolta al passato ma che nel passaggio generazionale si proietta al futuro”.

“La foto rappresenta la Real Maestranza ma soprattutto è bella perché rappresenta l’antico e il nuovo”, spiega il presidente della Pro Loco, giuseppe D’Antona che ha realizzato l’iniziativa anche con la collaborazione di due ragazze del servizio civile. “L’artigiano portatore di bandiera insieme a un ragazzino. Così si unisce il passato con il presente in modo che la tradizione non possa mai finire”.

Commenta su Facebook