Turismo, cultura e spettacolo, il presidente della commissione Bruzzaniti chiede l’azzeramento della giunta

Nota stampa di Gianluca Bruzzaniti, consigliere comunale e presidente della commissione turismo, cultura e spettacolo

Questa mattina, nella commissione consiliare turismo, cultura e spettacolo, da me presieduta, ho avuto il piacere di incontrare e di discutere con il presidente territoriale di Federalberghi, avv. Giuseppe Impaglione, e con Alfonso Zagarella presidente dell’associazione che aggrega i b&b del nostro territorio.
L’incontro, ha avuto come oggetto la promozione e lo sviluppo turistico ed economico del nostro territorio, e dallo stesso è emersa una totale assenza di visione e programmazione  politica.
Non volendo ledere la sensibilità politica e personale dei partecipanti all’ incontro, ospiti e consiglieri comunali, ritengo doveroso evidenziare, a titolo personale, la totale incapacità dell’amministrazione comunale nel promuovere e rilanciare il nostro territorio. Amministrazione impegnata solamente nell’ordinaria amministrazione nella gestione del quotidiano, navigando a vista, nel solo ed esclusivo interesse di arrivare, facendo meno danni possibile, a fine mandato.
Dopo due anni di pandemia, mi sarei aspettato una ripartenza col botto, con una programmazione territoriale certosina, attenta e pragmatica, soprattutto nei settori meno operativi durante il periodo di covid 19. Infatti, se è vero com’è vero che gli eventi, il turismo, ed altri settori, sono stati a motori spenti, per ovvie ragioni legate alla pandemia e altrettanto vero che, avrebbero potuto programmare qualsivoglia attività futura, senza l’onere di dover pensare alla quotidiana gestione. Purtroppo tutto ciò non è stato fatto, alcuni assessori sono rimasti a guardare, trovandosi oggi con un nulla di fatto ed una città ai minimi storici sotto ogni punto di vista.
Si è parlato di Settimana Santa che, vuoi per timore della gente, vuoi per una carente organizzazione, e soprattutto, per una pessima, o forse inesistente, operazione di promozione e marketing, a detta degli ospiti intervenuti in commissione, ma anche di tanti operatori economici cittadini, è stata la peggiore di sempre, soprattutto per presenza di pubblico locale e turisti stranieri.
Le tanto decantate capacità organizzative di questa amministrazione, il salto di qualità e l’inversione di tendenza economica, promessi in campagna elettorale, oggi si rivelano inesistenti o comunque carenti rispetto ad una città che continua sempre più a sprofondare nel baratro, senza che si intraveda un spiraglio di luce.
È arrivato il momento di capire che, dopo tre anni di amministrazione, troppo poco è stato fatto, che la compagine amministrativa non è in grado di gestire e far funzionare la città e che pertanto, è arrivato il momento, non piu rinviabile, di fare un bagno di umiltà e mandare tutti a casa, individuando una giunta qualificata ed operativa, provando cosi, una volta per tutte, nei soli due anni rimasti, a fare qualcosa di utile ed importante per la nostra città.
Sindaco, Caltanissetta ed i suoi cittadini meritano capacità, competenza e soprattutto amore, ed oggi sono certo, che anche lei si sarà accorto che con questa squadra, i prossimi due anni, saranno peggio dei primi tre, abbia il coraggio e l’umiltà di cambiare tendenza e dimostrare di avere a cuore le sorti della nostra città.

Gianluca Bruzzaniti
Presidente V Commissione Consiliare

Commenta su Facebook