Trovato in un bosco, ventitreenne di Niscemi muore per una sospetta overdose

893

Un ragazzo di 23 anni di Niscemi, Antonino Valenti, è morto a Gela stroncato con tutta probabilità da un’overdose. Il giovane che era stato trovato in stato comatoso nel bosco della sughereta di Niscemi  è stato trasferito dall’ospedale “Basarocco” al “Vittorio Emanuele” di Gela  dove però i medici non hanno potuto far niente per strapparlo alla morte. Gli inquirenti stanno tentando di risalire alle cause del decesso.

Commenta su Facebook