Trovata l’intesa, riparte il mercato del sabato. Accordo raggiunto anche con i pubblici esercizi per tavoli e ombrelloni all’aperto

1873

Sabato 23 maggio riprende il mercatino settimanale di via Ferdinando I. E’ stato deciso dal tavolo tecnico convocato dall’assessore allo sviluppo economico, Grazia Giammusso, con l’accordo di tutte le parti interessate. All’incontro erano presenti le sigle sindacali Cidec, Confcommercio, Confesercenti e i componenti della commissione mercato.

L’amministrazione ha mostrato una planimetria dei posti nel rispetto delle linee guida adottate dal Governo e dalla Regione Siciliana, proposta che è stata accolta dalle sigle sindacali presenti all’incontro.

“Il mercatino sarà collocato sempre in via Ferdinando I con lo spostamento solo del comparto generi alimentari in una strada attigua. Ci sarà un conta persone in entrata e in uscita, il controllo della temperatura e due metri di spazio previsti tra le singole rivendite degli operatori che dovranno occupare meno spazio per esporre la merce” spiega l’assessore Giammusso.

Si è conclusa positivamente anche la riunione con i ristoratori e i rappresentanti di categoria Rocco Pardo per Confesercenti, Gero Nicoletti di Confcommercio, Carmelo Milazzo per la Cidec. I ristoratori potranno occupare il suolo pubblico con sedie, pedane e ombrelloni. Servirà una semplice comunicazione allegando solo la planimetria e senza pagare la tassa di occupazione del suolo pubblico. Se l’occupazione ricade sui marciapiedi rientra nell’ambito della disposizione. Se invece ricade nell’area di sosta laterale ai marciapiedi, per poter occupare lo spazio si dovrà chiedere l’istituzione di un divieto di sosta permanente o temporaneo al comando di polizia municipale in relazione alla durata dell’occupazione stessa. Gli esercenti dovranno utilizzare ombrelloni e tavoli rispettando il decoro urbano dei luoghi.

L’assessore ha presenziato insieme al dirigente e alla posizione organizzativa del Suap, Giuseppe Tomasella e Antonia Pirrera e al comandante della polizia municipale, Diego Peruga. All’incontro ha partecipato anche il dirigente del dipartimento di prevenzione dell’Asp2 di Caltanissetta, Antonio Bonura e sono stati invitati a partecipare tutti i capigruppo consiliari. Tra i presenti Michele Tornatore, ristoratore della Strata ‘a foglia e Fabrizio Di Dio presidente della II commissione urbanistica.

 

 

Commenta su Facebook