Troppi contagi, a Mazzarino il sindaco chiude le scuole e sospende il mercato settimanale

314

Un totale di 59 soggetti positivi al covid, alcuni dei quali si trovano presso la Rsa, altri in reparti ospedalieri e uno in rianimazione. Altri 5 sono stati dichiarati guariti nelle ultime ore. Questa la situazione a Mazzarino dove il sindaco, Vincenzo Marino ieri sera ha informato la cittadinanza di aver adottato tre ordinanze sindacali con cui sospende la didattica in presenza nelle scuole dell’obbligo e il mercato settimanale che si doveva tenere stamane. Disposta anche la chiusura degli impianti sportivi comunali.

Ieri sono stati sottoposti a tampone rapido i dipendenti dell’ospedale e della medicina di base e dai test è emersa la positività di un dipendente.

“Le condizioni del contagio sono fuori controllo perchè stanno aumentando notevolmente. Nella nostra città c’è paura, a volte non riusciamo ad autocontrollarci adottando le misure adatte – spiega Marino che è anche cardiologo dell’Asp -. Le armi più importanti sono il distanziamento sociale, indossare la mascherina, lavarsi spesso le mani ed evitare abbracci e strette di mano. E’ fondamentale stare a casa il più possibile”.

“Ho firmato l’ordinanza che prevede l’interruzione della didattica in presenza a partire da martedì 10 novembre e fino al 21 del mese. In questi giorni sarà monitorato il contagio ed eseguiremo tutte le misure da mettere in campo a partire dalla sanificazione delle scuole. Ho richiesto screening per tutta la popolazione scolastica. Prima viene la salute e per questo ho firmato degli atti che vanno verso la direzione del contenimento del contagio per evitare assembramenti. Se sarà necessario chiudere altre strutture lo farò”.

Commenta su Facebook