Treno portato via, tratta Catania-Palermo aperta entro il 2 novembre. Lavori necessari sui binari

1012

Il treno uscito dai binari sulla Palermo Catania è stato portato via oggi in tarda mattinata. Ma la tratta ferroviaria che collega il capoluogo etneo e quello palermitano, con in mezzo la fermata di Caltanissetta Xirbi, rimarrà chiusa. Sarà percorribile entro il prossimo 2 novembre.

È quanto emerso dal vertice che si è tenuto oggi pomeriggio alla Regione tra il presidente della regione, Rosario Crocetta, l’assessore ai Trasporti Giovanni Pizzo, i tecnici del gruppo Ferrovie, Protezione civile, Anas e Cas.

“Ci sono voluti quattro giorni per togliere il mezzo dai binari – spiega Pizzo – ma abbiamo lavorato giorno e notte. Il problema è l’assenza di strade parallele alla linea ferrata, per cui ad esempio non è stato possibile intervenire con una gru che avrebbe accelerato di molto i tempi”.

Nel tratto tra Villafiorito e Vallelunga, a cavallo tra le province di Palermo e Caltanissetta, non esiste infatti una viabilità parallela per raggiungere la strada ferrata.

Per chilometri gli operai di RFI hanno dovuto procedere a piedi per verificare quali e quanti guasti si sono verificati nel tratto ferroviario, dove si sono registrati smottamenti.

“Si deve ripristinare l’intero binario – spiega infatti l’assessore ai Trasporti – significa ribattere il terreno, mettere la calce e il pietrisco, sistemare nuove traversine, il tutto dove non esistono strade. Lavoreranno quattro imprese su tre turni di lavoro, 24 ore su 24, cento operai saranno impiegati nelle prossime due settimane”.

Da Caltanissetta Xirbi Ferrovie dello Stato ha attivato i bus sostitutivi, ma si fa presente che la mole di viaggiatori, circa 3-4 mila giornalmente sul treno dopo l’interruzione dell’autostrada A-19, non può essere totalmente garantita.

“La disponibilità di mezzi su gomma, in possesso dei requisiti necessari a effettuare i collegamenti secondo gli standard richiesti, è insufficiente a coprire, in termini di posti, prestazioni e numero di corse, la normale offerta commerciale proposta dall’attuale orario ferroviario Trenitalia”, si legge in un comunicato delle ferrovie che invita a chiamare al 3138211447 per avere informazioni.

Commenta su Facebook