Trasferta sfortunata per 5 nisseni. Arrestati ad Acate in due diverse operazioni

540

Hashish sequestrato5 nisseni in trasferta arrestati ad Acate in due diversi blitz dei Carabinieri.  Intorno alle 16 in contrada “Bosco Grande” ad Acate sono stati tratti in arresto Giovanni Palmieri, 31 anni, Diego Italiano, 29 anni, e Sebastiano Italiano, 27 anni, tutti residenti a Gela, disoccupati ed incensurati, sorpresi a raccogliere ed asportare, mediante utilizzo di sacchi di juta, all’interno dell’uliveto di proprietà di un acatese di 78 anni, 100 chili circa di olive per un valore complessivo di 200 euro. Successivamente, intorno alle 20, nel far rientro dalla prima operazione, i Carabinieri di Acate hanno incrociato una Fiat Uno con 3 giovani a bordo. Dopo un breve inseguimento i militari hanno fermato l’autovettura, notando nel corso del sorpasso, che uno dei ragazzi cercava di gettare dal finestrino un involucro bianco. Dalla perquisizione personale e veicolare, i giovani della provincia di Caltanissetta sono stati trovati in possesso di 25 grammi di hashish, già suddivisa in 20 stecchette, acquistati poco prima da un tunisino a Marina di Acate. Per Giovanni Barbera e Salvatore De Simone, entrambi diciottenni residenti a Mazzarino, sono quindi scattate le manette.

 

Commenta su Facebook