Trasferimento uffici Ato Ambiente. Aiello (FI) propone i locali dell'ex Fiera

631

Sul trasferimento degli uffici dell’Ato Ambiente CL1 (ma non si è capito se il trasferimento riguardi l’Ato o la nuova SRR) interviene il consigliere comunale Oscar Aiello che nell’appoggiare la posizione espressa dal collega di opposizione, Petrantoni, indica tra i possibili uffici a disposizione del comune la struttura dell’ex Fiera di proprietà della provincia alla zona industriale.
Foto Oscar Aiello“Anche sulla vicenda del trasferimento dei locali ATO CL1, l’Amministrazione Ruvolo sta dimostrando debolezza e mancanza di autorità”. Lo afferma il Consigliere di Forza Italia, Oscar Aiello, che aggiunge: “con il trasferimento a S.Caterina prima e S.Cataldo dopo, oltre ai costi non riferibili soltanto al carburante, i dipendenti saranno costretti a subire disagi ed il rischio legato ai trasferimenti quotidiani. Non è corretto risparmiare a danno dei dipendenti e non solo di essi –ribadisce Aiello – ma anche a discapito della centralità di Caltanissetta. Sembra tra l’altro assurdo dover sostenere economicamente due traslochi, il primo da Caltanissetta e S.Caterina e poi da lì a S.Cataldo ,quando invece si potrebbero trovare soluzioni a vantaggio del Capoluogo nisseno e dei dipendenti ATO; in questo modo invece il Sindaco Ruvolo sembrerebbe agire a vantaggio dei Comuni limitrofi”.
“Oltre agli immobili indicati dal collega Petrantoni, di cui condivido l’intervento – conclude il Consigliere Aiello – si potrebbe prendere in considerazione la struttura dell’ex Fiera di proprietà della Provincia, ormai monumento allo sperpero e all’inefficienza dimenticato alla zona industriale come se fosse una cattedrale nel deserto”.
 
 

Commenta su Facebook