Transennati i giochi per bambini di villa Amedeo. Troppo pericolosi

È partita dall’Ispettore capo della Polizia Municipale, Michele La Paglia, la segnalazione di pericolosità dei giochi di Villa Amedeo, indirizzata all’Ufficio Tecnico del Comune.

Quando siamo arrivati sul posto, alcuni operai stavano transennando il gioco principale i cui gradini, in qualche caso addirittura mancanti, si presentavano rotti o pericolosamente scheggiati e con le viti sporgenti (vedi fotogallery). Presenti all’operazione di transennamento con nastro bianco e rosso, l’ing. Antonio Contino dell’Ufficio Tecnico, l’ispettore capo della Polizia Municipale Michele La Paglia con una vettura di servizio e un furgone del Comune.

uno scivolo transennato

L’intervento dell’Ufficio Tecnico, sabato 8 maggio, dopo la segnalazione,  è stato abbastanza tempestivo e ci è stato assicurato che le riparazioni verranno effettuate nel giro di qualche giorno. Però ci sia concesso di esprimere qualche dubbio sull’efficacia della cosiddetta “messa in sicurezza”.  Riuscirà un semplice nastro bianco e rosso a fare desistere i bambini, soprattutto quelli non accompagnati, dal provare il piacere del proibito e accedere lo stesso all’interno del gioco? Lo speriamo.

La fontana principale

Nell’attesa degli interventi previsti sui due principali giardini pubblici, con i fondi del Ministero dell’Interno, non possiamo esimerci dal denunciare ancora una volta le pessime condizioni di pulizia sia della (fu) fontana  principale sia della (fu) fontana piccola le cui condizioni appaiono in tutta la loro crudezza nelle foto che pubblichiamo. La pulizia prescinde dalla previsione di effettuare i lavori straordinari in programma. Non sarebbe male, in tale attesa, curare la pulizia per motivi igienici e per evitare che ancora una volta le zanzare, con l’approssimarsi della stagione estiva,  tornino a soggiornare nell’acqua stagnante di entrambe le fontane.

Fotogallery

Commenta su Facebook