Tragedia sulla statale 626. Precipita pulmino, morto l’autista

2036

E’ precipitato con il suo pullman in una scarpata. Così ha perso la vita un autista di Caltanissetta, questa mattina all’alba.

Giuseppe Buggea, questo il nome del 49enne, in servizio nelle autolinee Sommatinese, società che svolge prevalentemente autonoleggio per gite scolastiche e pellegrinaggi religiosi.

E proprio da un viaggio organizzato pare stesse rientrando, fortunatamente con il mini autobus da 25 posti vuoto, proprio perchè aveva concluso il servizio.

L’autista 49enne, Giuseppe Buggea, residente in via Vassallo alla periferia del capoluogo nisseno, era ancora vivo quando i soccorritori del 118 lo hanno estratto dalle lamiere, ma è deceduto subito dopo all’ospedale Sant’Elia. In quel punto, nella scorrimento veloce 640, si svolgono i lavori per il raddoppio e alcuni operai che lavoravano al cantiere, hanno visto la scena avvertendo immediatamente i soccorsi. Sul posto anche la Polizia stradale, i tecnici dell’Anas e i vigili del fuoco.

Il mezzo, provenendo dall’autostrada A-19, è uscito di strada senza controllo, al termine di una lunga curva cieca, all’imbocco della Strada Statale 626, Caltanissetta-Gela.

Procedeva in salita e nell’ultimo tratto di curva del raccordo autostradale, invece di proseguire, ha preso la tangente, sfondando il guard rail opposto per poi precipitare.

Un volo di 10 metri, fatale probabilmente perchè il pulman si è ribaltato una o più volte. Agli agenti della Polizia Stradale il compito di stabilire le cause e l’esatta dinamica, se si sia trattato di un guasto meccanico, di un colpo di sonno oppure un’auto che ha tagliato la strada al povero autista nisseno.

 

IMG_7496.JPG

IMG_7488.JPG

IMG_7489.JPG

IMG_7492.JPG

IMG_7499.JPG

IMG_7501.JPG

Commenta su Facebook