Tenta di entrare al Tribunale per i minori con un coltello in tasca, giovane bloccato dalla vigilanza e denunciato

Per l’ennesima volta fallisce il tentativo di entrare armati al Tribunale per i Minorenni di Caltanissetta. Stavolta è toccato ad un ventenne di Calascibetta incappare nei controlli degli addetti alla sorveglianza del plesso giudiziario di via Don Minzoni. Il giovane, nella tasca del giubbotto, aveva con sé un coltello con lama a chiusura della lunghezza complessiva di 15 centimetri. Arma saltata fuori nell’istante in cui il metronotte della ditta “Europolice” lo ha invitato a far scorrere il giubbotto nel varco bagagli. Dopo alcuni attimi  di tensione con il ragazzo, il vigilantes ha contattato il 112. I carabinieri intervenuti hanno sequestrato il coltello al giovane che è stato denunciato per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Già in passato altre persone – tra imputati, familiari e testimoni che hanno varcato la soglia della cittadella giudiziaria – sono stati denunciati per aver portato con sé coltelli e altri oggetti vietati, venendo puntualmente scoperti dal presidio di vigilanza prima di potersi liberamente aggirare tra gli uffici e le aule d’udienza.

Commenta su Facebook