Tennis, presentato il torneo internazionale

808


CALTANISSETTA – “Un sogno che ha preso il via tredici anni orsono, un misto d’ingenuità ed avventatezza che adesso si è trasformato nel terzo torneo d’Italia dopo Roma e Monza”. Con queste parole il presidente del TC Villa Amedeo, Michele Trobia ha concluso la conferenza stampa di presentazione del torneo Internazionale Città di Caltanissetta prova del circuito Atp Challenger Tour da 64.000 euro di montepremi, in programma dal 3 al 10 giugno (ingresso gratuito). Straordinario il colpo d’occhio offerto dal nuovo gazebo del circolo luogo scelto per questo evento. Sedevano al tavolo della presentazione oltre al già citato Michele Trobia, il Prefetto di Caltanissetta Carmine Valente, il sindaco Michele Campisi, l’Assessore regionale alle Attività Produttive Marco Venturi, il Commissario Straordinario alla Provincia regionale di Caltanissetta Damiano Li Vecchi, il presidente del consiglio comunale Calogero Zummo, l’Assessore comunale alle Attività produttive Salvatore Calafato, il presidente del Coni provinciale Giuseppe Iacono, il Direttore Provinciale del Servizio Turistico Giuseppe Cigna ed il Direttore del torneo Giorgio Giordano.

Presenti anche il questore Filippo Nicastro, il Comandante provinciale dei Carabinieri Roberto Zuliani, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Pierluigi Sozzo, il nuovo comandante della polizia municipale Vincenzo Nucera, molti componenti del civico consesso, tanti soci del club e numerosi sportivi di altre specialità, quali l’ex calciatore Giovanni Italia.
Grande colpo del comitato organizzatore che ha concesso una wild card al trentenne spagnolo ex top ten Tommy Robredo. Il tennista di Hostarlic, numero 5 nel 2006 e negli anni successivi stabilmente tra i primi 20 al mondo, ha chiuso la stagione scorsa alla posizione 50. Proprio lo scorso anno ad ottobre a Vienna in un match contro Fabio Fognini ha subito un serio infortunio al muscolo della coscia sinistra che lo ha costretto ad uno stop, ha deciso di ripartire dai campi in rosso del nisseno. Oggi è addirittura 470 Atp. Per quanto concerne i risultati più significativi ottenuti fino ad oggi spiccano 10 titoli Atp e sette finali. Nelle prove dello Slam invece vanno ricordati i quarti di finale in Australia nel 2007 e per tre volte gli ottavi di finale conquistati nel 2006, 2009 e 2011. A Parigi invece ha ottenuto i quarti di finale nel 2003,2005, 2007 e 2009. La seconda, delle quattro wild card, è stata concessa al giovane palermitano Marco Cecchinato, venti anni ad ottobre. Quest’ultimo è considerato uno dei giovani tennisti azzurri più promettenti, infatti, l’allievo di Francesco Aldi seguito anche dal coach Massimo Sartori, a gennaio in Croazia ha vinto il suo primo torneo, una prova del circuito futures da 15.000 dollari di montepremi. E’ ai recenti Internazionali di Roma al Foro Italico che Cecchinato ha fatto parlare di sé quando al primo turno delle qualificazioni si è concesso il lusso di battere il giapponese numero 59 al mondo Go Soeda, e al secondo di portare al terzo il croato Kavcic numero 107 Atp. Nelle classifiche di questa settima il ventenne tennista azzurro occupa il gradino numero 457. Ricordiamo che il numero uno dell’entry list è il portoghese Rui Machado, specialista del rosso e numero 79 del ranking mondiale. Sicuro protagonista l’altro portoghese Federico Gil 107 ATP. Tra gli azzurri iscritti a Caltanissetta, spiccano le presenze del romano Paolo Lorenzi numero 96, e del ventunenne mancino Alessandro Giannessi 128 Atp che torna sui campi di gioco a distanza di un mese dall’infezione polmonare che l’ha bloccato. Nel capoluogo nisseno, animato dalla voglia di rivalsa, ci sarà anche il veneto Matteo Viola, finalista perdente nella scorsa edizione.
Il primo cittadino Michele Campisi ha dichiarato: “Sono lieto di sostenere questa manifestazione tennistica che dona lustro alla nostra città. Il mio obiettivo è quello di incentivare le kermesse di maggiore rilievo che si svolgono a Caltanissetta. Il torneo di tennis rappresenta una delle eccellenze del nostro territorio”. Di seguito, il prefetto Carmine Valente: ”Sono un cultore di questo sport. Questo torneo, nonostante mi sia insediato da pochi mesi, mi è stato immediatamente presentato come evento di rilievo. Sarò presente per l’inizio della competizione”.
Ad illustrare ai giornalisti intervenuti e alle autorità i dettagli tecnici del torneo, lo storico direttore Giorgio Giordano che non esclude altre sorprese per le due wild card da assegnare.”Siamo onorati di avere un tennista come Robredo – ha dichiarato Giordano – abbiamo anche deciso di premiare un giovane emergente come Cecchinato che a Roma ha stupito tutti. Per gli altri due inviti – conclude il direttore del torneo – aspettiamo nelle prossime ore notizie da Parigi, dove si sta svolgendo il Roland Garros che vede impegnati alcuni tennisti tra i primi 50 al mondo che potrebbero essere presenti a Caltanissetta”.
In concomitanza con il torneo, dal 7 al 10 giugno presso Villa Amedeo, si svolgerà la Mostra Mercato Regionale che, sotto l’egida dell’Assessorato Regionale alle Attività Produttive, s’inserisce fra le iniziative di supporto alla manifestazione tennistica; oltre ottanta espositori suddivisi in otto categorie merceologiche: caseario, dolciario, ferro, pietra, florovivaistico, oleario, ortofrutticolo, vitivinicolo. A tal proposito l’Assessore Regionale al ramo Marco Venturi ha commentato: “La mostra s’inserisce in una serie di attività che mirano a rilanciare il territorio. Speriamo che nella nostra città, il connubio tennis e mostra-mercato possa incrementare l’economia del capoluogo nisseno”. Al termine della conferenza stampa il nuovo centro di ristorazione del TC Caltanissetta, gestito da Alfonso Grillo, ha deliziato i presenti con degli antipasti gustosissimi.
Tra pochi giorni e per tutta la durata del torneo sarà attivo il sito www.atpcaltanissetta.com per seguire in diretta le gare tramite web-tv, aggiornamento costante dei risultati, del programma di gioco e di quello delle manifestazioni collaterali.

Commenta su Facebook