Tennis, il Cobisi Team conquista la Serie C. La squadra autrice di un scalata dalla Serie D3 in soli due anni

293

Hanno conquistato la serie C domenica scorsa sui campi in terra battuta del circolo “La Baita” i ragazzi del Cobisi Team, al termine di una tiratissima sfida contro il Circoletto dei Laghi di Messina. C’è voluto uno spareggio con il match di doppio per decretare la promozione del team di Giuseppe Cobisi – direttore sportivo – in cui sono impegnati anche i figli Salvatore, medico della squadra e Claudio che riveste la carica di presidente. Lo spareggio si è reso necessario dopo il 2 a 2 nelle gare di ritorno disputate a Caltanissetta, un equilibrio identico a quello dell’andata giocata a Messina.

Con un progetto che miscela giovani, vivaio e tennisti esperti, alcuni dei quali seguono da tempo l’allenatore nisseno, il Cobisi Team centra la Serie C in soli due anni dopo aver vinto il girone della Serie D1 e i play off giocati con la formula secca della promozione diretta.

Tre singoli e un doppio sia per la sfida di andata che per il ritorno con l’obbligo di schierare almeno un under. In campo per la squadra nissena c’erano Samuele Scalia di Caltanissetta, Alessandro Salerno di Gela, Giammarco Fava di Siracusa, Loris Palmeri di Serradifalco, Federico Di Bartolo di Gela accompagnati dal preparatore fisico Aldo Palermo. A festeggiare la promozione anche il presidente del circolo del tennis “La Baita”, Roberto Carrubba, che ospita la squadra e Salvatore Saporito presidente della Bcc Toniolo, sponsor del Cobisi Team, associazione sportiva in prima linea anche nella pratica del tennis per disabili.

“Abbiamo scritto una pagina importante per il tennis a Caltanissetta. Sono fiero dei miei ragazzi per una scalata importantissima dalla D3 alla Serie C in due anni. Ringrazio i tanti che ci sono stati vicini fino alla fine. Abbiamo fatto due battaglie sia all’andata che al ritorno e quindi la tensione era alle stelle”, ammette il direttore sportivo che si dice pronto per la prossima stagione. “Siamo già carichi – assicura Cobisi – partirà pure la squadra dei ragazzi con disabilità intellettive a cui siamo particolarmente legati perché è uno degli obiettivi con cui è nato il Cobisi Team”. Il tecnico nisseno è infatti anche fiduciario regionale della Federazione italiana Tennis, tennis in carrozzina, e referente per la Sicilia della Fisdir, la federazione sport disabili intellettivo relazionali che aderisce al Comitato paralimpico italiano.

Quello della prima squadra è un progetto che ha coinvolto prevalentemente atleti della provincia di Caltanissetta, tutti giovani del ‘98, ‘99, 2000 e 2005. “Abbiamo due ragazzi di Gela, uno di Serradifalco, due di Caltanissetta tra cui l’under 14 e solo uno ‘straniero’ di Siracusa, che gioca da tanto tempo con me ed è ormai oriundo di Caltanissetta visto che studia Medicina qui da noi”. La prima squadra diventa così la stella polare delle attività del vivaio: “Ne sono convinto, la squadra di un circolo fa da traino e da stimolo per tutti i ragazzi che partecipano alla scuola tennis oppure giocano dentro il circolo – spiega il professore Cobisi -. Poter ambire a giocare nella squadra di vertice è una motivazione importante e da noi è già successo. Il nostro under, Samuele Scalia, ha esordito a 14 anni in D1 e la prossima stagione avrà la responsabilità di giocare in Serie C a 15 anni. Credo sia uno stimolo per i ragazzi che si avvicinano a questo sport”.

La Serie C di tennis è un campionato impegnativo e prestigioso che si sviluppa in due fasi: quella regionale e la fase finale nazionale.

Commenta su Facebook