Tempo di giuramenti per Massimo Catalano. Subentra in consiglio provinciale al neo sindaco di Niscemi La Rosa

857

Massimo CatalanoIl Consiglio provinciale ha provveduto alla surroga del consigliere Francesco La Rosa, dimessosi dalla carica a seguito della sua elezione a sindaco di Niscemi: a subentrargli è stato Massimo Catalano, primo dei non eletti nella lista Mpa del Collegio sud nella tornata elettorale del 2008 nella quale aveva riportato 1.574 voti. Catalano, 45 anni, nativo di Gela, sposato e con due figli, laureato in Scienze motorie, è docente di educazione fisica negli istituti superiori. Per due legislature è stato consigliere comunale a Gela: nella prima è stato vicepresidente del consesso, nella seconda presidente della commissione consiliare per la gestione integrata dei rifiuti. Dopo il giuramento in aula ha preso parte ai lavori consiliari che si sono aperti con un minuto di raccoglimento (proposto da Capizzi) per le vittime del terremoto in Emilia. Dopodiché si sarebbe dovuto votare un debito fuori bilancio, ma per mancanza del numero legale la seduta è stata aggiornata alle 24 ore.

Commenta su Facebook