Telecamere spente al Movimento 5 Stelle. Zummo: "Nessun bavaglio, presentino semplice richiesta".

606

Calogero Zummo Presidente Consiglio comunaleE alla fine, i grillini hanno dovuto spegnere la telecamera. Nella seduta del consiglio comunale di lunedì, su disposizione della presidenza del consiglio comunale, un vigile urbano è stato incaricato di comunicare agli attivisti del movimento 5 stelle l’obbligo di spegnere la telecamera con cui effettuano le riprese delle sedute. Visto che i grilli nisseni del Movimento 5 Stelle si sono rifiutati di adempiere alla richiesta del presidente, Calogero Zummo, di presentare un documento in cui fosse indicato il responsabile delle riprese e del trattamento di dati personali o sensibili. Un richiamo alla privacy che il movimento 5 stelle ha contestato, trattandosi di sedute pubbliche. Allo stato il regolamento non vieta le riprese e non prevede alcuna richiesta scritta. Motivo per cui, gli attivisti 5 stelle, hanno rifiutato di presentare l’istanza. Il presidente del consiglio Zummo, forte del parere del segretario Alessi ha ribadito il carattere pubblico delle sedute e la facoltà di riprenderle liberamente da parte del movimento 5 stelle, purchè venga presentata tale richiesta.

In altre parole la legge richiamata dal Segretario Alessi è quella comunemente denominata “sulla privacy” ma in questo caso, il presidente Zummo intende formalizzare le riprese non per difendere la privacy di qualcuno ma i dati sensibili che eventualmente vengono trattati e che possono riguardare qualche consigliere o l’intero consiglio comunale. Una richiesta, quindi, che non vuole interrompere le riprese filmate delle sedute, ma regolarizzarle. Al contempo è pur vero che l’attuale regolamento non prevede che tale richiesta sia dovuta (in realtà non si tratta di una richiesta ma di un’autorizzazione preventiva che viene automaticamente concessa purchè sia indicato il responsabile dei dati), e in tal senso la variaizone del Regolamento comunale è già in commissione.

Ecco le opinioni a confronto nelle interviste con Valeria Alaimo del Movimento 5 Stelle di Caltanissetta e con il Presidente del Consiglio comunale Calogero Zummo.

Ascolta.

Commenta su Facebook