Teatro, al Parco Palmintelli è di scena Corrado Tedeschi con “L’uomo che amava le donne”

28

Lunedì 31 Agosto al Parco Archeologico Palmintelli di Caltanissetta ci sarà il 4° appuntamento della Rassegna Estiva 2020 denominata “Al Parco sotto le stelle” con la direzione artistica di Giuseppe Speciale e la sinergia tra il direttore del Parco Dott. Luigi Gattuso e il Comune di Caltanissetta.

Ad arrivare a Caltanissetta e a calcare il palcoscenico del Parco Palmintelli sarà l’attore e conduttore televisivo Corrado Tedeschi che porterà in scena “L’uomo che amava le donne”, l’amore secondo Truffaut.

Uno straordinario Corrado Tedeschi farà rivivere con passione e ironia alcuni passaggi del capolavoro di Truffaut, in cui il protagonista Bertrande Morane, un ingegnere esperto di meccanica, dedica la sua vita all’amore infinito che prova verso le donne, un modo per riscattare l’affetto che sua madre non era mai stata capace di offrirgli.

Tedeschi in scena, come Bertrande nel film di Truffaut, scopre che la donna ama in un modo molto più universale rispetto all’uomo e che, di conseguenza, non è difficile innamorarsi di una donna, è difficile amarla. Entrambi, dunque, non appartengono alla categoria dei Don Giovanni né a quella dei Casanova, non respirano il piacere della conquista fine a se stessa o la seduzione finalizzata al solo raggiungimento del piacere carnale, in loro si respira il desiderio di amare l’amore in ogni sua forma, con la leggerezza e l’ingenuità di un bambino.

Lo spettacolo, divertente e romantico arricchito da celebri scene cinematografiche di Truffaut e di Lelouch, presenta spunti narrativi e trovate sceniche che sorprenderanno continuamente lo spettatore, grazie alla poliedrica capacità scenica di Tedeschi, un attore dal multiforme ingegno capace di passare con lievità e grazia dai registri comici, a quelli drammatici. Il racconto scorre come un sogno ad occhi aperti, in cui il vero protagonista si rivela essere l’universo femminile, in tutte le sue indecifrabili sfumature.

Una lucida testimonianza sulla differenza che si prova fra l’amore e l’amare l’idea dell’amore, in cui ogni essere umano sperimenta e trova il proprio modo di essere e di esprimersi, senza giudizio e senza alcuna certezza, ma con una sola verità: “Senza amore non si è niente!”, come afferma lo stesso Truffaut.

Commenta su Facebook