TC Villa Amedeo, under 16 sugli scudi: espugnata la roccaforte Agrigento, conquistata la fase regionale

868

La formazione Under 16 del TC Caltanissetta è stata protagonista di un’impresa sportiva di straordinario spessore. Gli atleti nisseni impegnati in trasferta sull’ostico campo dell’Agrigento, che vanta una delle più titolate formazioni giovanili a livello regionale e dunque i favori del pronostico, si sono imposti per 3 a 0 conquistando la vittoria nel girone ed accedendo con incontestabile merito alla fase successiva. Il match ha messo a confronto i due migliori team, quelli che avevano vinto i precedenti quattro incontri; un testa a testa in cui gli alfieri della città dei Templi ipotizzavano di poter far valere il fattore campo ed una miglior classifica: i locali Matteo La Lomia e Camillo Ciccarelli entrambi 4.2, i nisseni Alessio Lipani 4.3 e Loris Palmeri 4NC. Invece i tennisti del capoluogo nisseno, accompagnati da Peppe Cobisi (responsabile dell’Area tecnica del TC Villa Amedeo) hanno sfoderato una prova magistrale. Inizia a spron battuto Loris Palmeri che annichilisce con un perentorio 6-1 6-1 La Lomia. Poi è la volta di Alessio Lipani che contro Ciccarelli da vita ad un match entusiasmante che ha allietato il folto pubblico di casa. Il primo set è combattutissimo, il nisseno la spunta per il rotto della cuffia, imponendosi 7-5. Risorge l’avversario, che sospinto dal tifo, con merito intasca il secondo set per 6-0. Lipani sembra sul punto di cedere definitivamente ed invece conquista il terzo emozionantissimo set per 6-4 e si aggiudica il match. Nel doppio i nisseni, forti di una condizione mentale favorevole, vincono 6-3 7-6. Una splendida giornata di tennis, onore agli sportivissimi agrigentini, che consolida le linee guida del Tc Caltanissetta Villa Amedeo. Il circolo non è soltanto il Challenger, in programma dal 6 al 14 giugno, (secondo torneo in Italia dopo gli internazionali di Roma), ma una struttura completa che vanta numerose e competitive squadre dai settori giovanili fino ad arrivare ai campionati veterani con un corposo numero di praticanti. Merito al tecnico nazionale Sergio Rizzo al lavoro dal settembre del 2014. Il cambio operato nella guida della scuola tennis ha mostrato i suoi innegabili risultati. La crescita dei settori giovanili è evidente; prende sempre più corpo il progetto inerente alla creazione di un centro d’eccellenza tennistico giovanile.

Commenta su Facebook