Tasse comunali. Forza Italia e Officina Politica: “nessuna unanimità, abbiamo abbandonato aula”

1138

Gianluca Bruzzaniti“Non riteniamo affatto che il nuovo corso tracciato dal Sindaco Ruvolo, dalla sua giunta e dai Consiglieri Comunali a lui vicino rappresenti un cambiamento di mentalità e metodo rispetto al rapporto con i Cittadini così come dichiarato dal Consigliere Comunale La Rocca del Gruppo ICS”. Lo affermano i consiglieri comunali e capogruppo rispettivamente di Forza Italia e Officina Politica Nissena, Calogero Adornetto e Gianluca Bruzzaniti che intendono chiarire dal loro punto di vista, “diversi aspetti che hanno caratterizzato il Consiglio Comunale celebrato per l’approvazione del Regolamento I.U.C. e delle tariffe TASI e TARI”.

“In primo luogo vogliamo far notare ai Colleghi di Intesa Civica Solidale (forse erano distratti durante i lavori) che nessuna delibera delle tre suddette è stata approvata all’unanimità dell’intero Consiglio, prova ne è il numero esiguo di Consiglieri Comunali presenti all’atto della votazione rispetto a quello dell’apertura dei lavori”.

“Infatti, paventando l’intenzione del Sindaco Ruvolo, della sua squadra di Assessori e Consiglieri, di approvare delle Tariffe TARI e TASI tra le più alte d’Italia, noi di Forza Italia e di Officina Politica Nissena abbiamo preferito abbandonare i lavori prima della votazione poiché ritenevamo, tra l’altro, non efficaci i correttivi che il Civico Consesso si apprestava a votare con parere favorevole degli uffici”.

Calogero Adornetto2“In quella sede abbiamo criticato aspramente l’Amministrazione Ruvolo per il pessimo lavoro svolto e limitato solamente a proporre e mettere in atto tariffe ed aliquote massime tra quelle previste dalla legge.

Per tali motivazioni avevamo deciso di proporre e votare i nostri TRENTA emendamenti che prevedevano aliquote più basse e correttivi sostanziali al regolamento ed in favore dei Cittadini sempre più vessati dalle tasse.

La decisione di abbandonare l’Aula Consiliare è scaturita subito dopo avere appreso che gran parte dei nostri EMENDAMENTI, seppur dichiarati ricevibili, non avevano avuto parere positivo dagli uffici perché mancava un’adeguata copertura finanziaria nel bilancio PREVISIONALE ancora da approvare e correggere.

Preferiamo non dare giudizi affrettati sull’operato di questa Giunta che nei primi cento giorni di Mandato elettorale sembra avere girovagato ed operato senza programmazione alcuna, prediligendo la collaborazione dei Comitati di quartiere e di Associazioni piuttosto che dell’intero Consiglio Comunale.

Sarà nostra cura organizzare nei prossimi giorni una Conferenza Stampa per valutare quello che in questi tre mesi è stato fatto dalla Nuova Amministrazione rispetto l’operato dell’ex Sindaco Campisi”.

Commenta su Facebook