Tassa rifiuti, riduzione del 20% per compostaggio domestico in villa. UDC chiede proroga del termine

913

Compostaggio domestico. Previsti sgravi del 20% per le villette, ma il termine per la domanda è già scaduto. L’Udc chiede di posticiparlo.

Il Gruppo consiliare dell’UdC, con primo firmatario il consigliere Tumminelli, ha presentato una proposta di delibera con la quale chiede di posticipare la data per la presentazione delle istanze per la riduzione del tributo, per l’anno 2015, per la raccolta differenziata da parte delle utenze domestiche e non domestiche. L’art. 40 del regolamento IUC, dispone che “alle utenze domestiche che abbiano avviato il compostaggio dei propri scarti organici ai fini dell’utilizzo in sito del materiale prodotto, si applica una riduzione del 20% della tassa dovuta.” La riduzione è subordinata alla presentazione, entro il mese di Ottobre di quest’anno, di apposita istanza, attestante di aver attivato il compostaggio domestico in modo continuativo nell’anno di riferimento, corredata dalla documentazione che attesta l’acquisto dell’apposito contenitore. Con la proposta di deliberazione, il Gruppo consiliare dell’UdC chiede di posticipare la data per la presentazione delle istanze (fissata dal regolamento IUC al 31 ottobre) al 31 dicembre 2014.

quella che viene chiesta, di fatto, è una sanatoria con cui il Comune dovrebbe accettare le istanze presentate entro il 31 dicembre 2014, come valide per lo sgravio del 20% in bolletta rifiuti dal 2015.

Commenta su Facebook