Tarsu, accertamenti 2007. Intesa tra comitati di quartiere e Ato. Il coordinamento farà da filtro con l'ente.

628

PD comitati quartiereGiovedì 14 Marzo alle 15,30, presso la sede dell’ATO CL1 di Caltanissetta siti in Via Salvo D’Acquisto verrà firmato un protocollo d’intesa tra il Coordinamento dei Comitati di quartiere e l’ATO CL1, per la situazione di disagio che si è venuta a creare in seguito all’invio da parte dell’ATO Ambiente di avvisi di accertamento relativi agli anni che vanno dal 2007 al 2010.La difficoltà riscontrata da molti cittadini ad avere chiarimenti da parte dell’Amm.ne Comunale e dall’ATO, ha portato il Coordinamento dei Comitati di quartiere a mettersi a disposizione della cittadinanza.

Infatti alcuni rappresentanti dei quartieri daranno una prima consulenza presso le sedi dei Comitati e laddove verranno riscontrate delle inesattezze su dati personali ovvero sulla situazione reale immobiliare facente capo ad ogni cittadino, verranno ricevuti dai funzionari dell’ATO per chiarire i dubbi sul pagamento e rettifica o meno del pagamento. Un servizio volontario a sostegno del cittadino. Una collaborazione tra pubblico e privato determinante: unico modo per risolvere un problema senza rimbalzarsi responsabilità. I cittadini a sostegno dei cittadini.

L’ATO si riseverà di definire le pratiche in 5 giorni. “L’intesa vuole essere un primo modo di collaborazione tra cittadini e ATO che probabilmente si estenderà sulle modalità di come iniziare istituzionalmente la raccolta differenziata. Il Coordinamento ha già coinvolto il Consiglio Comunale su tale problematica, ribadendo per l’ennesima volta l’importanza di trattare da parte del civico Consesso la trattazioone delle delibera a iniziativa popolare che ha visto la raccolta di 4000 firme da parte dei cittadini e che dal Settembrev 2012 è ancora all’o.d.g. del Consiglio. Proprio ieri il Presidente del Consiglio si è impegnato con i Comitati di quartiere ad individuare alcuni consiglieri per lavorare in un tavolo tecnico, fin da subito, con i Comitati”.

Fonte – Coordinamento Comitati di quartiere

Commenta su Facebook