Tarsu a imprese Asi. Il sindaco Ruvolo a Pignatone (M5S): “Da tempo seguiamo la vicenda, lieti del suo interessamento”

201

Il sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, replica alle affermazioni del deputato del movimento 5 Stelle, Dedalo Cosimo Gaetano Pignatone, in riferimento agli avvisi d’accertamento Tarsu recapitati alle aziende della zona industriale ex Asi di Caltanissetta.

“Da tempo l’amministrazione comunale attraverso gli assessori con delega ai tributi e allo sviluppo economico Maria Grazia Riggi e Giovanni Guarino, segue la vicenda dei pagamenti della tassa rifiuti degli imprenditori della zona industriale Asi di Caltanissetta. Si sono tenuti incontri e riunioni tra l’amministrazione e i rappresentanti delle imprese, sono stati fatti approfondimenti normativi dagli uffici. Apprendiamo con piacere che al novantesimo minuto il parlamentare del Movimento 5 Stelle, Dedalo Pignatone, abbia deciso anche lui di entrare in partita e interessarsi alla vicenda”, afferma il sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo.

“Venerdì 1 febbraio è in programma una riunione tecnica con gli imprenditori a cui il deputato ha annunciato di voler partecipare. La nostra amministrazione lascia le porte aperte ai cittadini ed ai loro portavoce, quindi ben venga anche il deputato. Condividiamo la battaglia del Movimento 5 stelle affinché tutti paghino la tassa rifiuti – spiega il sindaco -. Nel 2017 è stato il partito dell’onorevole Pignatone a presentare interrogazioni in consiglio comunale mettendo in dubbio la capacità di riscossione del Comune di Caltanissetta. Ebbene l’amministrazione comunale sta operando un recupero della Tarsu e della Tari non riscosse per omesse dichiarazioni o situazioni di elusione ed evasione. Un principio che chiaramente si applica a tutti e non secondo discrezionalità. La questione delle aziende dell’area ex Asi rappresenta comunque una situazione da approfondire e di questo si discuterà venerdì 1 febbraio”.

Commenta su Facebook