Tamponi e isolamenti in ritardo, lettera del sindaco di Riesi all’Asp

481

Una lettera di fuoco da parte del sindaco di Riesi Salvatore Chiantia ai vertici dell’Asp di Caltanissetta per denunciare ritardi nell’esecuzione di tamponi e conseguenti provvedimenti di isolamento domiciliare. Chiantia fa riferimento al focolaio partito il 12 aprile in un asilo privato gestito dalle suore “che ha portato ad oggi a circa 80 contagi in paese”.

Il 27 aprile – scrive il sindaco – alcuni alunni frequentanti l’asilo giravano liberamente insieme ai loro genitori senza essere stati sottoposti a tampone salvo poi ricevere la comunicazione di isolamento il 3 maggio successivo. Altra segnalazione riguarda i ritardi nell’esecuzione di tamponi molecolari a 10 soggetti risultati positivi nell’ultima settimana al tampone rapido presso laboratori privati.

Commenta su Facebook